Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

foto-0001 h-24 p-18-4di4 v2-11 i-8 38

“Caroso Festival” a Ponza, chitarra in concerto

Condividi questo articolo

di Luisa Guarino

Jonathan Leathwood

.

Il concerto dell’artista inglese Jonathan Leathwood, in programma mercoledì 7 agosto alle 21 nella chiesa dei Santi Silverio e Domitilla di Ponza concluderà la XIX edizione del Caroso Festival di chitarra classica 2013, organizzato dall’associazione Chitarra e Musica.
L’ingresso è libero e gratuito.
Direttore artistico della rassegna, ospitata nell’isola per il terzo anno (il secondo consecutivo) è il maestro Stefano Raponi, con la collaborazione del maestro Massimiliano Romano, il supporto di sponsor privati e il patrocinio del Comune di Ponza.
La rassegna dal 1° agosto ha presentato altri cinque solisti rispettivamente a Sermoneta, Lanuvio e Formia: Simone Salvatori, Isabel Maria Sanchez Millàn, Martin Madrigal, Federico Nùñez, Robert Trent, con una “Festa della chitarra” che ha riunito cinque dei sei protagonisti in un’unica serata, domenica al castello Caetani di Sermoneta.

Intitolato a Fabritio Caroso, musicista, compositore e coreografo rinascimentale nativo di Sermoneta, il festival anche in quest’edizione 2013 intende valorizzare presso il pubblico degli appassionati e non solo i grandi artisti di oggi nelle molteplici espressioni della chitarra.

E in questo senso l’artista che concluderà a Ponza il cartellone di quest’estate, ne è assolutamente tra le più alte espressioni: nei suoi innovativi programmi infatti John Leathwood unisce il repertorio moderno a quello tradizionale; ha inciso due album con il leggendario flautista William Bennet, e ha registrato e trasmesso via radio, suonando con Rohan de Saram e Steven Isserlis, entrambi violoncellisti d’eccellenza.

Stefano Raponi.1

Presentando nei giorni scorsi il cartellone 2013, il direttore artistico Stefano Raponi ha parlato con orgoglio di questa manifestazione che porta avanti da ben diciannove anni, mettendo particolarmente in luce la presenza della giovanissima e talentuosa Isabel Maria Sanchez Millàn, ventitreenne, vincitrice del Premio “Guerrero” 2012 della Fundaciòn Jacinto e Inocencio Guerrero, che venerdì si è esibita a Lanuvio.
Proiettandosi inoltre verso l’edizione 2014 del ventennale, che si annuncia fin d’ora particolarmente importante e all’insegna dei più bei nomi del chitarrismo internazionale, Raponi ha ricordato gli anni in cui, ragazzino di undici anni, ha cominciato a prendere lezioni dal leggendario Orazio Di Pietro, di Latina.
“Oggi – commenta – anche grazie al Conservatorio di musica, a Latina i maestri di chitarra sono almeno una trentina”. Ma allora, Di Pietro è stato davvero un pioniere in questo campo.

Stefano Raponi.2

Per ulteriori notizie: www.carosofestival.it, 328.2729468

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.