Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

Confetti rossi con profumo d’incenso

di Francesco De Luca

.

Riccardo Spignesi ha raggiunto il baccalaureato in Scienze religiose. Titolo propedeutico per essere ordinato diacono. Al termine di tale periodo sarà ordinato presbitero o sacerdote secolare. Dotando così la parrocchia dei SS. Silverio e Domitilla in Ponza di un nuovo sacerdote.

L’ultimo è stato Silverio Di Fazio, già padre e vedovo, in Florida, una decina d’anni fa. Amico di sacrestia e di seminario, in età adulta ha esaudito la sua  ‘vocazione’  di diventare in toto  servitore di Cristo. Anni addietro, in quel di Livorno, ha preso l’ordine sacerdotale don Marcello, originario di Le Forna. E prima ancora Gennarino  Avellino, deceduto precocemente come parroco a Gaeta.

Li ho conosciuti di persona e ci siamo frequentati nella fanciullezza. Come con Vittorio Spignesi… chi non conosce Vittorio e la sua prorompente simpatia! Per me… l’ultimo dei ‘giovani dell’Immacolata’, con meno anni fra coloro che possono vantare quella nomea. Tramite lui ho incontrato Riccardo. Che seguiva da piccolo il padre nelle pratiche religiose della parrocchia.
Poi, nello stupore mio, Riccardo ha voluto seguire il suo cammino di fede. In modo più totale.

E’ un onore per la comunità parrocchiale avere un’anima che vuole dedicarsi al bene del prossimo. Per me, da laico, questa è la dedizione più alta, cui può aspirare un uomo.
Che gli resti saldo il cuore e puro l’entusiasmo.

Auguri ai genitori.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.