Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0053-053 h-27 h-31 scotti-b-bis 111 90

U’ scuòrn’ ‘n’faccia

Condividi questo articolo

Riceviamo da Sandro Vitiello, che ci gira una nota postata proprio stamane sul suo blog: http://lacasadeisacco.blog.kataweb.it/, e volentieri pubblichiamo

La Redazione

 Lunedì, 19 settembre 2011

U’ scuorn ‘n’faccia

di Sandro Vitiello

 

E’ da sabato mattina che tutti quelli che mi incontrano mi chiedono cosa sia successo a Ponza e devo dire che mi trovo molto a disagio.

Quell’isola, la mia isola, l’isola di tanti come me, non è un mondo lontano, astratto, buono solo per andarci a fare i bagni d’estate.

Quell’isola è  un pezzo di me, comunque sia.

Ponza è una comunità troppo piccola per dire, davanti a fatti come questo, “io non c’entro”.

C’entriamo tutti, poco o tanto, vicini o lontani.

Quando si ha bisogno di un magistrato per mettere ordine in casa propria vuole dire che non si è capaci di farlo da soli.

E di questo non bisogna vantarsi.

Sono sicuro che nella nostra isola questa frustata servirà a farci svegliare da un lungo torpore e che tanti, i giovani soprattutto, faranno ritrovare a Ponza la sua bellezza che non è solo negli scogli ma soprattutto negli sguardi della gente.

Alessandro Vitiello

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.