Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-32 p-02 v4-4 79 250px-uv-map giuseppe-vitiello

Festa d’inizio dell’anno scolastico

Condividi questo articolo

di Silverio Lamonica

.

Nel pomeriggio di ieri ho assistito alla festa di inizio del nuovo anno scolastico che si è svolta a Portoferraio (Isola d’Elba) alla presenza del Capo dello Stato Mattarella e del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, trasmessa da RAI 1. Cosa che ritengo di ottimo auspicio, perché con tale iniziativa sembra che le nostre Istituzioni non intendano confinare nel dimenticatoio le problematiche e le esigenze delle isole minori italiane.

Nella scuola ho lavorato per oltre quaranta dei miei anni, prima come maestro e poi come dirigente, per cui anche io voglio augurare a tutti gli alunni, insegnanti, dirigenti e operatori vari, buon lavoro, con il seguente sonetto:

LA SCUOLA

La scuola a passo va sempre coi tempi,
dall’era della pietra fino a ora
tutte le novità giammai ignora
e molto spesso ne dà lei gli esempi.

Corregge, ma non sol, previen gli scempi,
la perfezion e il ben di tutti adora,
custode dei valor lo è ancora:
recupera, redime e salva gli empi.

Ma poi, quand’è finita la lezione,
ciascuno se ne va pei suoi affari
e lì smaltisce presto la pozione

di tutti i saggi pistolotti vari:
ad altre cose volge l’attenzione
e per la società son casi amari.

Però, quale isolano da diverse generazioni, mi sia concesso condividere l’ augurio particolare del Presidente Mattarella a scolare, scolari, studentesse, studenti, docenti , operatori scolastici e dirigenti che operano nelle piccole isole e sperduti centri montani, affrontando e superando le innumerevoli difficoltà logistiche giornaliere.

E a tutti, l’augurio di cuore che non venga dimenticato ciò che si apprende a scuola nel costante impegno quotidiano.

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.