Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

f-96 scotti-a-bis fg 105 67 Una delle volti delle camere delle grotte di Pilato

I problemi di Ventotene con il dissalatore

Condividi questo articolo

sintesi di un’intervista telefonica a Francesco Carta

.

Abbiamo letto dei recenti problemi di approvvigionamento idrico a Ventotene (sospensione del flusso per il giorno di Ferragosto).  In molti si sono chiesti: “Ma Ventotene non ha il dissalatore che avrebbe risolto – si diceva – tutti i problemi?”

Per saperne di più ne abbiamo parlato con la persona più addentro all’argomento, Francesco Carta, già medico, attualmente assessore all’Ambiente, alla Sanità e al recupero di Santo Stefano della Amministrazione attualmente in carica (sindaco Gerardo Santomauro).

– Assessore, cosa è successo di preciso?
È saltato un grosso collettore in località Parata Grande e il flusso ha dovuto essere interrotto per la riparazione.

– Quindi non è era un problema del dissalatore, come si era pensato?
No, il dissalatore funziona, ma è comunque in causa, dal momento che produce un’acqua a bassa salinità e ad alto pH che distacca elementi calcarei e ferrosi dalle vecchie tubature in ferro zincato (cioè la gran parte delle tubature periferiche dell’isola a parte quelle in pvc nero del tutto recenti); oltre a un film di flora batterica (pur senza elementi patogeni); il risultato è un’acqua giallastra che comunque la gente non utilizza per usi alimentari.

– Oltre alle note questioni inerenti al dissalatore in sé…
Sì, la salamoia non è un problema i cui effetti si evidenziano immediatamente, ma le conseguenze sull’area di mare interessata, alla lunga sono devastanti; inoltre l’opera di presa è stata posizionata all’interno del porto nuovo che forse è la zona più inquinata dell’isola.

– Conseguenze immediate?
Credo che il sindaco abbia presentato una querela nei confronti di Acqualatina; ne leggerete sui giornali nei prossimi giorni. D’altra parte questa Amministrazione con diverse ordinanze ha cercato di bloccare la costruzione del dissalatore, ma si è trovata di fronte a decisioni già prese e l’azienda del canto suo non voleva risultare inadempiente nei confronti della Regione Lazio ed esporsi a pesanti penali.

– Qualche consiglio da dare ai ‘cugini’ di Ponza?
Siii..! Se siete ancora in tempo cercate di bloccare questa scelta perversa che a Ventotene, all’atto pratico, ha dato finora più problemi che altro!


Appendice 18 agosto 2018

A integrazione dell’intervista pubblicata ieri, riceviamo in redazione dal dott. Carta, assessore alla Sanità e all’Ambiente del Comune di Ventotene, una serie di documenti molto interessanti sui i rapporti intercorsi con Acqualatina nel corso dei mesi successivi all’allacciamento alla rete isolana del dissalatore skid ( novembre 2017). Si tratta di notifiche, inviti e diffide sul servizio erogato e la qualità dell’acqua.
1. F. Carta. Potabilità dell’acqua. Nota 17 apr. 2018
2. F. Carta. Acqualatina. Invito e Diffida. 8 maggio 2018
3. F. Carta. Seconda nota acqua Ventotene. 2 luglio 2018
Infine, dopo la sospensione dell’erogazione al clou della stagione turistica, il 15 agosto scorso:
Sindaco Ventotene. QUERELA 16.08.2018

Il dott. Carta ci invia anche delle foto e un breve video subacqueo (per motivi tecnici non trasferibile sul sito) che documentano l’attenzione dell’amministrazione alla presenza e vitalità dell’alga Cymodocea Nodosa in un raggio di 50/100 m. dalla bocca di scarico della salamoia:
– con dissalatore non ancora in funzione (luglio 2017): due foto

 

– e attualmente, 16.08.2018 (in video): fondale desertificato. Il video relativo (da YouTube) e reperibile al commento inviato dal dott. Carta

 

Condividi questo articolo

3 commenti per I problemi di Ventotene con il dissalatore

  • La Redazione

    A integrazione dell’intervista pubblicata ieri, riceviamo dal dott. Carta, assessore alla Sanità e all’Ambiente del Comune di Ventotene, una serie di documenti molto interessanti sui i rapporti intercorsi con Acqualatina nel corso dei mesi successivi all’allacciamento alla rete isolana del dissalatore skid (novembre 2017). Si tratta di notifiche, inviti e diffide sul servizio erogato e la qualità dell’acqua.
    1) – F. Carta. Potabilità dell’acqua. Nota 17 apr. 2018
    2) – F. Carta. Acqualatina. Invito e Diffida. 8 maggio 2018
    3. F. Carta. Seconda nota acqua Ventotene. 2 luglio 2018

    Infine, dopo la sospensione dell’erogazione al clou della stagione turistica, il 15 agosto scorso:
    4) – la QUERELA del Sindaco Santomauro

    Il dott. Carta ci invia anche delle foto e un breve video subacqueo (per motivi tecnici non trasferibile sul sito) che documentano l’attenzione dell’amministrazione alla presenza e vitalità dell’alga Cymodocea Nodosa in un raggio di 50/100 m. dalla bocca di scarico della salamoia:
    – con dissalatore non ancora in funzione (luglio 2017)
    – e attualmente, 16.08.2018 (video): fondale desertificato

    I documenti (in file .pdf) e le foto sono stati aggiunti all’articolo di base

  • Francesco Carta

    Alcune precisazioni: il dissalatore non è un mostro, è una macchina per produrre acqua dolce da quella di mare, ma bisogna installarlo e farlo funzionare bene. L’opera di presa va realizzata in un luogo pulito, lontano dalle attività di nautica diportistica, del passaggio di navi (a Ventotene la presa è nel porto nuovo). Le acque di contro-lavaggio delle membrane (compresi detergenti ed acidi) vanno trattate come reflui, smaltite come reflui speciali e non sversate in mare. Va abbattuto il boro nell’acqua dissalata. La salamoia, se la portano via è meglio ma in ogni caso andrebbe sversata in profondità e con più diffusori evitando di concentrarla in un sol punto. Prima di allacciare il dissalatore ed immettere acqua dissalata occorre sostituire i tratti di rete in ferro zincato, onde evitare quanto è accaduto, e accade da mesi, a Ventotene. Le seconda foto non è del 16 Agosto 2018 ma del Luglio 2017. Il filmato del 16 Agosto 2018 della Cymodocea Nodosa, che appare diradata è visionabile al seguente link di You tube:
    https://youtu.be/LvFi2B7FizE

  • Francesco Carta

    Ventotene: testimonianza di Filippo Torre, proprietario dell’albergo “agave – ginestra” https://youtu.be/qQVm1ApTqKY

    Ventotene, class action con gli avvocati Menanno e Clemente: https://youtu.be/bSoHvp8XbHc

Devi essere collegato per poter inserire un commento.