Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-01 lfi p-18-4di4 27-07-2005 l-05 m3-15a

L’estate nera della Laziomar

Condividi questo articolo

a cura della Redazione
Quirino. Laziomar

 

A seguiti di altri nostri articoli sull’argomento, riportiamo integralmente (anche in file .pdf) l’articolo del Corriere della Sera di ieri domenica 30 agosto, sui disguidi dei collegamenti marittimi.

  

Estate nera alle pontine: le navi hanno saltato 20 corse, caos a Ponza per molti giorni
Ventotene, traghetto contro gli scogli

di Paolo Sarandrea

È stata un’estate terribile per i collegamenti con le isole Ponziane. Dopo una lunghissima serie di guasti, corse annullate, incidenti, ieri pomeriggio (l’altro ieri, per chi legge oggi – NdR) l’ultimo episodio si è consumato nel porto di Ventotene.
Il «Filippo Lippi», traghetto della Laziomar in partenza alle 17.15 e diretto a Formia carico di turisti, quando era già in fase di manovra ha urtato, con la parte emersa, la barriera degli scogli nei pressi del fanale.

L’impatto, forse causato anche dal vento, non è stato violentissimo ma è stato avvertito nitidamente dai viaggiatori. Sulla nave c’erano circa duecento persone, nessuna è rimasta ferita ma in tanti hanno vissuto momenti di terrore. A fatica il personale di bordo è riuscito a mantenere la calma. Molti viaggiatori hanno iniziato a protestare e chiesto di scendere a terra mentre i marinai verificavano le condizioni della nave sotto la linea di galleggiamento.

L’incidente di Ventotene ha seguito di ventiquattro ore la disavventura vissuta da altre centinaia di turisti, quelli che venerdì mattina (da Formia) erano diretti a Ponza, sempre a bordo di una motonave della Laziomar che ha dovuto cambiare itinerario a causa di un’avaria. Motonave tra l’altro che era stata fatta arrivare in sostituzione del Quirino, dopo che il giorno di Ferragosto anche questo traghetto aveva issato bandiera bianca.
«E’ una situazione grottesca», ha detto il presidente della Pro Loco ponzese, Emilio Aprea. «Da inizio della stagione sono saltate una ventina di corse per guasti. Non si può parlare di sviluppo del turismo se i collegamenti vengono gestiti così».

 

L’articolo di Paolo Sarandrea su Corriere della Sera in file .pdfL’estate nera dei traghetti. – Corriere della Sera del 30 agosto 2015

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.