Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

2009-07-16_19-00-53 i-28 l-07 16 corrida9 pescatori-1

La danzatrice sulla spiaggia

di Angela Caputi

Edgar Degas. L'étoile. 1878

 

Ci scrive uno dei nostri lettori più fedeli di avere una certa resistenza ad accedere al sito, negli ultimi tempi; trova che “…è diventato come il telegiornale! Dà solo brutte notizie!”.
Per alleggerire questa cappa di piombo, che c’è di meglio del lieve volteggio di una ballerina?
L.R.

.

La danzatrice sulla spiaggia   

.

La vespa che ronza ispirata

tra il fico nel piatto e l’acino d’uva insabbiato

intreccia arabesque, plié, pirouette

fa il vuoto d’intorno

guadagna la scena da vera solista.

Sapesse l’effetto, potrebbe vantare il primato

sull’ape cugina, divina operaia,

 rifiutare – che so – la scena banale

del lido sul mare,

fare capricci,

esigere scala e lustrini,

pretendere grappoli sparsi a tappeto…

E invece prosegue accanita

tra il fico e l’acino d’uva

finché non scompare en jetée, rapita

da un’onda di vento, dietro una quinta di sdraio.

Senza neppure un inchino. Un applauso. Un adieu!

 

Dove va, nessuno l’ha chiesto

 e d’altronde

 non è dato saperlo,

ai mortali

.

Note
Immagine di copertina – Edgar Degas: L’étoile, pastello su carta; 1878 – Paris Musée d’Orsay
Per altre poesie della stessa Autrice, cercare Caputi Angela nell’Elenco autori

Devi essere collegato per poter inserire un commento.