Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0001-001 f-ab p-03 corrida10 scansione0005 scansione0003

’Gnurantità

Condividi questo articolo

di Sang’ ’i  Retunne
Lo fato a posta.1

 .

Gigino  – Me dice semp’ che so ‘gnurant’, ma pe’ te che significa?
Sang’ ’i Retunne – Uno è ignorante quando non legge, non s’informa, non conosce la cultura, insomma ignora tutto quello che è istruzione.

Gg  – Perciò io per te sarei un ignorante senza speranza?
Sr  – Senza speranza no, basta voler migliorare. Nisciuno nasce ’mparate e tu sceme nun si’. Ce vulesse sule ’nu poco ’i bona vuluntà.

Gg  –  Pensave che fosse n’ata cosa.
Sr   – Cosa? …un titolo nobiliare?

Gg  – E mò che c’entrano i mobili?
Sr  –  ‘U ‘vvi’? Chest’ è ’gnoranza. Nobiliare viene da nobile e non da mobile.

Gg  – Ma tu parle ’nd’i diénte e nun te fai a’ccapi’ e po’ so io ‘u ’gnurante.
Sr  – Il tuo problema è che non leggi, non ti informi e non esci mai da Ponza, hai solo cattivi esempi e, perciò, non ti civilizzi. E’ chiaro?

Gg  – Secondo me ccà si ci sta uno ’gnorante chist’ si’ proprie tu.
Sr  – Mò te si’ ’ngazzato? E mai possibile che nunn’ a’ccapisce mai p’u verso giusto?

Gg   –  A’ccapisco, a’ccapisco… cchiù ’i chello c’a’ccapisce tu.
Sr   –  E mò accussì va a ferni’, che quello che non capisce sono io.

Gg  –  E certamente! …qua l’ignorante sei tu e pure senza speranza.
Sr  –  E famm’ a’ccapì, qual è la mia ignoranza secondo te?

Gg  –  Tu tiene presente chill’ ca te salutano sule quando tenene bisogne? Chille che annanz’ t’allecchene e ’a rete te fottene? Tiene presente chill’ ca parlano male ’i Ponza e po’ nun se ne vann’ mai a’ffanculo a’ vi ’e fore? Chille che fann ’i saputiell’ p’a via e po’ a’ casa pigliano ’i mazzate d’a mugliere?
Sr  – E allora? Cu’ chi ci’allàie?

Gg  – Chisti ’ccà ponne studia’ pe’ tutt’a vita, se ponne piglià laure, cammumille e decott’, ponn’ addeventà pure presidente d’a repubblica, ma nun tenene speranza: ciuccie so’ nate e ciuccie mòrene, pecchè so’ malate ’i gnurantità. Chest’è!      

Condividi questo articolo

1 commento per ’Gnurantità

  • Illuminante!

    Sang’ e Retunne, dopo l’esemplificazione di che cosa è rimasta della cultura contadina a Ponza descritta in “tutto po’ servì” : contadini che prima coltivavano lenticchie e verdura ora coltivano nei loro orti elettrodomestici e fanno diventare la loro terra una piccola “terra dei fuochi”… un affare; oggi il Duo Gigin’ e Sang’e Retunne in “‘Gnurandità” hanno dimostrato che cosa è diventata la scuola a Ponza.
    Il maestro Sang’ e Retunne che cerca di spiegare all’alunno Gigin’ che cosa significa essere ignorante e al contrario è l’alunno alla fine a spiegare al maestro che cosa significa ignorante.
    Inversione dei ruoli, mancanza di punti di riferimento.

    Maestro i miei onori!

Devi essere collegato per poter inserire un commento.