Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

u-22-restaurata u-25 ss11-1 8 82 la-galite

‘Nu scogli’ a’ miezz u’ mar

Condividi questo articolo

‘Nu  scogli’ a’ miezz u’ mar (Uno scoglio in mezzo al mare )

di Lino Catello Pagano

 

Sei lì piantata  nel Tirreno

come un fiore in un vaso,

ti coltivano come si coltiva una perla

ma tu sei una perla (la perla del tirreno)

sei un’isola dai mille incanti

da te il tempo si è fermato e per tanto,

isola travolgente e  festante

si Ponza sei inebriante

accogli il turista come una mamma

che accoglie il proprio figlio quando è sera,

gli offri le tue bellezze

come una donna  offre le sue al proprio uomo.

le tue grotte, i tuoi faraglioni,

sono meta fissa per gli esploratori

le tue insenature con gli arenili

sono sogni a volta capogiri

Oh Ponza mia, i pittori

ti hanno immortalata sulle tele

io invece t’immortalo in questi versi

poiché sono un po’ modesto   te lo dico

Ponza sei nel mio cuore

Lino Pagano

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.