Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

p-18-4-di-4 k1-19a vb-24a ss22 0011-0002-03 Idraulica antica: parte dell'acquedotto

D’Amico si candida a sindaco di Ponza

Segnalato dalla Redazione

 

La notizia della prima candidatura a sindaco di Ponza per le prossime elezioni amministrative, è riportata nell’edizione odierna di Latina Oggi (a pag. 34).
L’abbiamo già ripresa in Rassegna Stampa (cfr) come file .pdf; la riproponiamo per quanti non se ne fossero accorti.

Il debutto della generazione del 30enni nella “politica istituzionale” è un segnale di reale rottura con il passato.
Siamo aperti a registrare il dibattito che ne seguirà.

Qui l’immagine dell’articolo (cliccare per ingrandire):

3 commenti per D’Amico si candida a sindaco di Ponza

  • Silverio Tomeo

    Che brutta cosa, un giovane della destra post-fascista (post?) che giovanilisticamente vorrebbe ergersi a sindaco. Del resto siamo in democrazia, per cui l’importante è non portargli voti…

  • Biagio Vitiello

    Di candidati a sindaco ce ne saranno tanti, ma per fortuna è la popolazione di Ponza che deve scegliere il “meno peggio”.
    Io non sarei mai partito in quarta, come fa “l’amico” D’Amico, perché ritengo che non basta essere esponente di un partito politico e fare… l’opposizione. A Ponza è sempre successo che se le liste sono più di una e entra in gioco la politica si è destinati ad una sonora sconfitta (ne so qualcosa per esperienza).
    Vorrei anche dire che, per la candidatura a sindaco, non basta un bel programma utopistico; è opportuno cercare prima il consenso, altrimenti si pecca… di presunzione

  • Sandro Russo

    È la prima proposizione di un trentenne per la carica di Sindaco; e rappresenterebbe una vera discontinuità con il passato.
    Purtroppo le idee di libertà, uguaglianza e fraternità, fondanti per la nostra generazione, sono quanto di più lontano dall’ideologia che il nostro personaggio abbraccia.
    Per il resto la mia (personale) esperienza dei giovani in politica è negativa. In generale hanno un approccio presuntuoso e prevaricatore, con scarso rispetto e conoscenza del passato, anche recente.
    In qualche raro caso buone dosi di intelligenza e umiltà potrebbero aiutare; ma non sono doti troppo comuni.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.