Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-25 u-20 scotti-e-bis 100 12 08

Una canzone per la domenica (40). Thunder Road di Bruce Springsteen

proposta da Francesco De Luca

.

Non so se ho correttamente inteso l’invito di Sandro ma penso che l’intento di caratterizzare la pagina domenicale con un brano musicale sia quello di rendere più piacevole la giornata. Come un regalo per il dì di festa.
Così l’ho inteso e sono conseguenziale nella scelta. Nel senso che il brano che propongo ha anzitutto un forte impatto piacevole su di me. E lo estendo ai lettori. Come un saluto beneaugurale.

Di Bruce Springsteen non mi piace tutto. Nei brani in cui segue l’impostazione del rock duro non mi riesce piacevole. Sono condizionato dalla melodia e sono attratto, d’acchito, dalla struttura melodica. Dove essa è assente ho un rigetto. Insomma Bruce Springsteen mi cattura nelle ballad (ballate). Perché narrano vicende romantiche di solito, ambientate nell’attualità, con musica popolare, motivi orecchiabili che si rincorrono, in un sospeso che avvince.

Questa che presento, Thunder Road, riesce ad essere addirittura tragica nella sua realtà esistenziale. Perché la musica segue un testo straziante. Un ragazzo di periferia (che sa di non essere un eroe) vuole tagliare i ponti con la realtà quotidiana e decide di andare via. Mettersi in auto e… via.
– Vuoi venire con me…? Non ti prometto niente… ma certamente andremo lontano da questa inespressiva realtà…
-Abbiano un’ultima possibilità di avverare i nostri sogni –
è l’invito che fa alla sua ragazza .
Thunder Road… Thunder Road…
li porterà lontano.
La musica segue l’altalena del testo fra la nostalgia e la rabbia, fra ciò che trattiene e ciò che spinge a fuggire.

E la domenica… cos’è… se non un lasciarsi andare alle abitudini più domestiche, le stesse che si tenta di trasgredire per non vedersi costretti a una vita già vissuta ? Thunder Road è (potrebbe essere) il manifesto della vita. La mia… la vostra… quella di chi oppone alla condanna di vivere la sua scelta.

La versione che preferisco è quella con pianoforte e armonica a bocca, con Bruce che stona per troppa espressività, London 1975

.

.

Testo di Thunder Road (© Universal Music Publishing Group)

The screen door slams, Mary’s dress waves
Like a vision she dances across the porch as the radio plays
Roy Orbison singing for the lonely
Hey, that’s me and I want you only
Don’t turn me home again, I just can’t face myself alone again
Don’t run back inside, darling, you know just what I’m here for
So you’re scared and you’re thinking that maybe we ain’t that young anymore
Show a little faith, there’s magic in the night
You ain’t a beauty but, hey, you’re alright
Oh, and that’s alright with me

You can hide ‘neath your covers and study your pain
Make crosses from your lovers, throw roses in the rain
Waste your summer praying in vain
For a savior to rise from these streets
Well now, I ain’t no hero, that’s understood
All the redemption I can offer, girl, is beneath this dirty hood
With a chance to make it good somehow
Hey, what else can we do now?
Except roll down the window and let the wind blow back your hair
Well, the night’s busting open, these two lanes will take us anywhere
We got one last chance to make it real
To trade in these wings on some wheels
Climb in back, heaven’s waiting on down the tracks

Oh oh, come take my hand
We’re riding out tonight to case the promised land
Oh oh oh oh, Thunder Road
Oh, Thunder Road, oh, Thunder Road
Lying out there like a killer in the sun
Hey, I know it’s late, we can make it if we run
Oh oh oh oh, Thunder Road
Sit tight, take hold, Thunder Road

Well, I got this guitar and I learned how to make it talk
And my car’s out back if you’re ready to take that long walk
From your front porch to my front seat
The door’s open but the ride ain’t free
And I know you’re lonely for words that I ain’t spoken
But tonight we’ll be free, all the promises’ll be broken

There were ghosts in the eyes of all the boys you sent away
They haunt this dusty beach road in the skeleton frames of burned-out Chevrolets
They scream your name at night in the street
Your graduation gown lies in rags at their feet
And in the lonely cool before dawn
You hear their engines rolling on
But when you get to the porch, they’re gone on the wind
So Mary, climb in
It’s a town full of losers, I’m pulling out of here to win

Compositori: Don Raye / Robert Mitchum
Testo di Thunder Road © Universal Music Publishing Group

***

Testo della canzone in italiano (traduzione a cura di Ermanno Tassi)

Thunder Road

La zanzariera sbatte
Il vestito di Mary svolazza
Come una visione lei danza sotto la veranda
Mentre la radio suona
Roy Orbison canta per quelli che si sentono soli
Io sono tra quelli e tutto ciò che voglio sei tu
Non rimandarmi a casa
Non posso proprio rivedermici da solo
Non tornare dentro di corsa
Tesoro, lo sai perché sono qui
Ed è per questo che sei spaventata e pensi
Che forse non abbiamo più l’età per certe cose
Dammi un po’ di fiducia, c’è magia in questa notte
Non sei una bellezza, ma a me vai bene così
Oh e per me va tutto bene così

Puoi nasconderti sotto le coperte
A rimuginare i tuoi dolori
Mettere una croce sui tuoi vecchi amori
Disperdere rose nella pioggia
Sprecare la tua estate pregando inutilmente
Affinché sorga da queste  strade un redentore
Eh si, già, non sono un eroe si sa
E l’unica redenzione che ti posso offrire, ragazza
Sta sotto questo sporco cofano (della macchina)
Con una possibilità di renderlo in qualche modo migliore
Ehi, cos’altro ci rimane da fare
Se non tirare giù il finestrino
E lasciare che il vento soffi indietro i tuoi capelli
La notte è tutta per noi
Questa strada a due corsie ci porterà ovunque vogliamo
Abbiamo un’ultima possibilità per avverare i nostri sogni
Per scambiare con delle buone ruote le nostre ali Salta su
Il Paradiso ci aspetta lungo il percorso
Dai, prendi la mia mano
Stanotte cercheremo di raggiungere la terra promessa
Thunder Road, Thunder Road
Thunder Road

Là fuori in attesa come un killer sotto il sole
Ehi, lo so che è tardi ma possiamo farcela se corriamo
Thunder Road, siediti bene e tieniti forte
Thunder Road

Bene, ho preso questa chitarra
E ho imparato a farla parlare
La mia macchina è là dietro
Se sei pronta ad iniziare questo lungo viaggio
Dalla tua veranda al mio sedile anteriore
La portiera è aperta ma la corsa non è gratis
E so che ti senti triste e sola
Per le parole che non ti ho detto
Ma stanotte saremo liberi
Saranno infrante tutte le promesse
C’erano spettri negli occhi di tutti i ragazzi che hai lasciato
Adesso tormentano questa polverosa strada di costiera
Nelle carcasse bruciate di vecchie Chevrolet

Gridano forte il tuo nome nella strada di notte
La tua toga universitaria è a pezzi ai loro piedi
E nella fredda solitudine che precede l’alba
Senti i loro motori rombare
Ma quando ti affacci sulla veranda si sono già dileguati
Nel vento, perciò Mary salta dentro
E’ una città piena di perdenti
E mi sto tirando fuori da qui per vincere

Note
Thunder significa tuono, ma qui, essendo il nome di una strada, non si traduce (NdR)
Bruce Springsteen compirà a settembre 70 anni

Devi essere collegato per poter inserire un commento.