Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0017-017 h-22 i-34 v4-19a 103a IMG_20171105_102647 (2)

Gaeta beach handball, tempo di bilanci

Condividi questo articolo

inviato in Redazione da Antonio Viola

.

Siamo a fine anno, ed è tempo di bilanci.
Per noi del Gaeta Handball 1984 il 2018 è stato un anno importantissimo, perché siamo riusciti a ridare vita alla società ma soprattutto abbiamo messo le basi per riportare la Città di Gaeta ai vertici europei del beach handball.
La XXX edizione del Memorial F. Calise si è superata grazie alla XVIII edizione del Calise CUP, il suo fiore all’occhiello, con la “Tappa del Campionato Europeo riservato a squadre di Club (Champions League di beach handball) e con il “Campionato Italiano 2018”.

L’edizione passata ha superato le più rosee aspettative; siamo tra i primi 10 tornei più importanti d’Europa, 12 nazioni rappresentate – 34 squadre, 24 società, 5 campi, 130 partite disputate in 2 giorni e mezzo, 400 persone alloggiate -, e la partecipazione di 3 nazionali, di 6 squadre tra le prime 15 d’Europa (tra maschili e femminili).

Cosmo Ciano

Dice il presidente Cosmo Ciano: “Abbiamo formato un gruppo organizzativo che grazie alla lungimiranza dello zoccolo duro della società, e ai ragazzi della seconda e terza generazione, di giovani cresciuti nel vivaio del Gaeta handball 1984 – Roberto Capomaccio, Luca Cappello, Antonio D’Ovidio, Luigi La Monica, Alessandro Macone, Filippo Pasciuto, Emiliano Giannattasio, Maria Estela Lombardini Elio Clima e soprattutto al Vice presidente Mauro Giannattasio – siamo riusciti a portare a termine quanto programmato nel 2018 e a mettere in cantiere, per il 2019, un progetto molto ambizioso”.

Infatti è nostra intenzione duplicarci – continua il presidente Ciano – organizzare nella 3^ e 4^ settimana di giugno due eventi internazionali, due tornei consecutivi, il 1° National Beach Team Weeks (17/23 giugno ’19) e la XXXI Memorial Francesco Calise (28/30 giugno ’19) e per riuscire abbiamo bisogno della collaborazione di tutti: dall’Amministrazione nelle persone del Sindaco dr. Cosmo Mitrano e Luigi Ridolfi, delegato allo sport, dal presidente della Federazione Italiana Pasquale Loria, dalle strutture ricettive alberghiere, per ospitare le Nazionali (oltre 200 atleti), dagli Stabilimenti Balneari per gli impianti di gioco, dalle ditte di trasporti per gli spostamenti, agli sponsor e alle attività commerciali, al fine di poter dare alle Federazioni dei validi motivi “economici e logistici” per scegliere Gaeta come luogo di preparazione dei prossimi Campionati europei e dei Campionati Mondiali del 2020.
Per Gaeta riuscire a diventare luogo di preparazione europeo di beach handball europeo sarebbe “una vetrina sia per lo sport giovanile gaetano che una vetrina turistica per l’intera città Gaeta di alto livello

Colgo l’occasione di fare i migliori Auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo a tutti gli sportivi.

Gli auguri del vice presidente Mauro Giannattasio:

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.