Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

a4-36 sa v4-8a 110 3258 prove-con-giancarlo-nicotra

La banchina

Condividi questo articolo
di Franco Ferraiuolo
.
Riceviamo in Redazione da parte del sindaco – e volentieri pubblichiamo – un comunicato in merito alla banchina ed i lavori.
Si lavora sodo; gli impegni sono tanti e tutti urgenti o addirittura improrogabili, considerando anche che ci siamo trovati in un periodo in cui si sono concentrate una serie di emergenze varie.

Cionondimeno, reputiamo nostro compito non meno urgente ed importante, aggiornare la popolazione ponzese sull’avanzamento e sullo stato dei “lavori in corso”.

La questione della banchina danneggiata dal m/t Tetide della Laziomar nel settembre scorso ci vede impegnati in maniera prioritaria.

Si sono susseguiti incontri e comunicazioni formali e informali, interventi di tipo tecnico e politico per dirimere questioni, seguire gli elaborati tecnici ed ottenere garanzie sulle tempistiche di attuazione dei lavori.

Immagine da LT Oggi del 12 09 2017
C’è chi avrebbe preteso un’azione più muscolare sulla questione; la riflessione è stata, vi assicuro, molto approfondita. A noi amministratori, non sarebbe costato poi molto fare il vocione, minacciare chissà quale azione e raccogliere le simpatie di alcuni, dopo aver pubblicizzato la cosa.
Pensiamo, però, che, più del prestigio personale, del mostrare inutilmente i muscoli, conti il benessere della nostra collettività; noi, più del clamore o la spicciola propaganda dell’effimero o del nulla, preferiamo il lavoro della formichina che porta al risultato.
Pur non avendo l’amministrazione una specifica competenza, ai vertici della Società Laziomar abbiamo comunque rappresentato l’esigenza che la banchina venisse riparata in tempi brevissimi.
Abbiamo rappresentato i rischi e i danni economici che un eventuale ritardo avrebbero potuto comportare.
Lo abbiamo fatto in forma ufficiale  – perché si sa “scripta manent” – a significare che, malgrado l’intenzione di procedere in un’ottica di piena collaborazione, non ci sfugge la possibilità di esercitare azioni per rivalerci rispetto ad  eventuali mancanze.
Ci risulta che oggi l’ufficio del Genio Civile oo.mm. (*) di Roma abbia autorizzato i lavori di riparazione del tratto di banchina danneggiato ed a brevissimo la ditta incaricata inizierà gli stessi.
Tempo due settimane e la banchina diverrà operativa.
Questa è la situazione al momento, ma assicuriamo fin d’ora che non ci stancheremo di star con il fiato sul collo per far sì che i lavori vengano attuati nel tempo più breve possibile.
(*) oo.mm. – Opere marittime (NdR)
Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.