Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-22 c2-19 foto-12 madonna-03 10 scansione0003

La grande fatica

Condividi questo articolo

by Sang’ ’i Retunne

 

Giggino – No, no, nooo!! Nunn’è proprete cosa! Comme se fa, comme se fa?
Sang’ ’i Retunne  –  Che cosa?

Gg – Dimme tutte chelle che vuo’, ma ’a staggione è ’na disgrazzia! Uhu! …e che disgrazzia!
SR – Addirittura una disgrazia. Ma se l’aspettavi tanto!?

Gg – E’ vero, uno l’aspetta tanto, ma po’ quann’ arriva… Vott’ a furni’! Votta vo’! Sciò sciò!
SR – Ma che motivo c’è per questa tua repulsione estiva? Dimmi!

Gg – Siente, io di espulsioni estive nun ne voglie assape’ niente, ma cca ’a staggione è addeventata ’na grande fatica!!
SR – Ma dai, di che fatica parli?! Non è vero!

Gg – Nunn’è overo? Allora ascorta pene… Une mette ’a sveglia i nov’e mezza…
SR – Azz! Ti alzi presto?

Gg – Po’ t’he fa ’na doccia ’i almeno mez’ora pe’ te sceta’? O no?
SR – E poi dicono che manca l’acqua!

Gg – ’Uagliò, i’ ’a pagh’ all’acqua!  Poi t’he mett’a ffa almeno miezzu litr’ ’i café pe’ fa parti’ i cervelle? O no?
SR – E beh! Quando ce vo’ ce vo’!!!

Gg – E po’ vuo’controlla’ ’ngopp’u cellulare pe’ sape’ chi cazze t’ha scritte i messaggin’i notte? …e mez’ora ci’ha mitte sule pe’ truva’ i llente… Chella Assuntina annasconne tutte cose!!!
SR – Pure?

Gg – Po’ he decide addo’ cazze te n’e i’ a fa’ ’nu sfaccimm’i bagne?
SR – Ah ecco, pure questo è un problema!

Gg – …E accussì gir’e vota s’è fatto mizz’iuorno!
SR – Eeh! Come passa il tempo!

Gg – A chistu punto une che scenne a fa’? Mett’ all’acqua p’a pasta, ch’è meglie!
SR – E certamente! …Così uno si trova già mangiato.

Gg – Gir’e vota, se fann’i doie e mezza, o no?
SR – E a quest’ora dovresti essere pronto per scendere?

Gg – Seeee, nun conviene!! I ttre accummència ’a cuntrora. ’Nu poco ’i suonne t’u vuo’ fa’? …È staggione!
SR – Giggi’, ma che iurnata è chesta? Alle sedici stai ancora a casa a decidere cosa devi fare?

Gg – Sient’a me!!! Io i quatte precise scenne abbasci’u puorto pe vede’ ’i truva’ ’na varchetella!
SR – Ah giusto! …non ci hai rinunciato al bagno!

Gg – Uggesù! A staggione è fatte pe’ cheste, sì o no?! I bbagne s’hanna fa’, punto e basta!
SR – È come una prescrizione medica! E allora?

Gg – È ’na fatica a cerca’ na varca che nun ce sta. E se fanne i cinche.
SR – E stiamo dalle nove e mezza pe’ fa stu bagne!

Gg – Alla fine, stanche muorte, niente varche, una spogn’ ’i sudore… me iett’ a mmare abbasci’u summariello… e chi s’è visto s’è visto!
SR – Tanto impegno pe’ te fa ’nu bagno ’nda merda?

Gg – E po’… n’ata fatica ancora!
SR – Ancora? Quale?

Gg – Turna’ a’ casa!
SR – Ti pesa eh?

Gg – Scusa, dopp’ ’na iurnata ’i chesta manera, addò ’a vaghe a piglia’ ’a forza?
SR – Eeh, addò?

Gg – Me chiattee for’u bar e là resto fino a’ calat’u frisco. ’Na doppia birretta al rum, aiuta…
SR – Quindi ritorni a casa alle ventuno?

Gg – Seeeee, si nun se fann’i dieci’e mezza, e chi s’arretire!
SR – Mamma mia!

Gg – E’ vero! Mamma mia! Che fatica ’a staggione!!! Vott’a furni’! Votta vooo!

 

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.