Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0022-022 i-34 u-04 q-23 21 gli-isolotti-del-gallo-la-gallina-il-pollastro

La posta dei lettori. Un quesito genealogico da parte di Luca Demeglio

Condividi questo articolo

a cura della Redazione

 

Gent. Redazione
Sto facendo una ricerca sugli antenati della famiglia Demeglio di Cagliari.

Il più antico riferimento è ad un Domenico Demeglio, “napoletano”, nato alla fine del settecento e stabilitosi nel quartiere della Marina a Cagliari.
Ho notato che il cognome “De Meglio” era presente nell’isola di Ponza a partire dalla seconda metà del settecento e a dir la verità nel cimitero di Cagliari è sepolto un Demeglio Ciro, morto nel 1926 a 70 anni, che risulta nato a Ponza circa nel 1856.
Avreste per caso delle informazioni, riferimenti o dei contatti da consigliare per approfondire l’argomento?

Un grazie in anticipo.
Cordiali saluti
Luca Demeglio

Risponde la Redazione

Gent. Luca
Oltre che pubblicare la sua richiesta, la giriamo anche al nostro esperto del ramo, Philippe D’Arco che però vive in Francia e con cui da qualche tempo non riusciamo a metterci in contatto. Speriamo che qualcuno risponda e che Philippe legga quest’articolo

P.S. Qualunque informazione va inoltrata all’indirizzo del sito: info@ponzaracconta.it

Condividi questo articolo

3 commenti per La posta dei lettori. Un quesito genealogico da parte di Luca Demeglio

  • Sandro Vitiello

    Buona sera
    per quel poco che ne so i Demeglio di Sardegna – almeno quelli della costa nord – sono gli eredi di un ponzese che si trasferì all’isola della Maddalena, dopo che su questa isola si aprì l’arsenale militare.
    Si chiamava Nunzio e probabilmente faceva il cuoco nell’arsenale.
    Sposò una donna corsa che si chiamava Zara.
    Un figlio si chiamava Giuseppe, nato a la Maddalena intorno al 1885 e morto sull’isola nel 1955. Era sposato con una sarda che si chiamava Maddalena Aisoni ed era la levatrice a La Maddalena. Era un carpentiere e insieme ai fratelli lavoravano all’arsenale.
    Il figlio Domenico, nato nel 1908, era anche lui un carpentiere in legno.
    Tutti questi avevano il cognome Demeglio.

    Il cognome Di Meglio, ponzese, è probabilmente una storpiatura del Demeglio originario.
    I miei amici del nord Sardegna non sono sicuri di un legame di parentela con i Demeglio di Cagliari.
    C’è una variante De Meglio (cognome staccato) da attribuire alle anagrafi sarde.

    Informazioni fornite da Annalisa Demeglio, sardo-ponzese in Brianza.

  • Philippe D'Arco

    Bonjour Luca,
    È con ritardo che rispondo parzialmente alla tua domanda.
    A Ponza non ci sono “Demeglio”, ma “Di Meglio” che evidentemente sono gli stessi.

    Sulla base delle notizie che mi hai fornito ho trovato due “matching”, possibilità
    Ciro Di Meglio nato a Ponza il 28/11/1855 di Giovanni Antonio e di Maria Josepha Morlé. Avrebbe avuto circo 70 anni nel 1926.
    Ma incontriamo un problema perché i stessi genitori hanno avuto un altro Ciro nato il 20/04/1860.
    Questo suggerisce che il primo sia morto tra 1855 et 1860.
    Penso che il Ciro seppellito in Sardegna è il secondo. Questo tipo di errore o di incertezza era comune in questo periodo.

    Fammi sapere se hai più di dati per proseguire la ricerca…
    Ti saluto.
    Philippe D’Arco

  • Philippe D'Arco

    Bonjour Luca,

    Adesso ho più informazioni.
    Ciro di Meglio nato il 27/11/1855 (Il 28 è la data del suo battesimo)
    di Giovanni Antonio e di Maria Josepha Morlé è morto a Ponza l’1/9/1856.
    Quindi, il Ciro di Meglio seppellito in Sardegna deve essere il suo
    fratello minore nato il 20/04/1860. La differenza di età non è troppo
    grande (5 anni).

    Fammi sapere se hai bisogno di altre cose.

    Philippe

Devi essere collegato per poter inserire un commento.