Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-16 u-16 e-14 f4-2 foto-13 l-06

Zi’ Monaco e le persone storte (1). Della bandiera capovolta

Condividi questo articolo

la Redazione

 

Bandiera ungherese ritaglio

– Zi’ Mo’, ‘u cappiello è stuorte!
– Accussì adda sta!

  1. Della bandiera capovolta

Parafrasando il detto popolare, potremmo osservare che Zi’ Monaco, la bandiera (cappello, nella versione originale) non è storta, bensì capovolta!” e zi’ Monaco, rassegnato e paziente, risponderebbe: “Guaglio’, accussì adda sta!…”.
Equivale a: “Attacca ’u ciuccio addò dice ’u padrone” e a “Cambia quel che puoi e accetta quello che non puoi cambiare”. Più o meno. Posto che spiegare i detti abbia un senso.

Recepiamo gli epiteti di cui il signor sindaco di Ponza (ssP, di qui in avanti) ci gratifica (Buffoni!, Faziosi!) (leggi qui), motivati dall’aver rilevato che la Rassegna non include articoli, a suo dire, di sostegno all’amministrazione comunale.
Peraltro la lezione ci sta tutta, avendo il ssP esercitato la professione di giornalista per svariati decenni; dobbiamo perciò supporre che sappia fare il suo mestiere (quello di giornalista, è doveroso specificare!).

Ponzaracconta non pretende di fare una ‘Rassegna’ esaustiva di quanto la stampa (cartacea e on line) quotidianamente propone; due nostri redattori si limitano ad acquistare i quotidiani che più frequentemente si occupano di Ponza, gli altri riferiscono, segnalano, ‘linkano’; si aggiorna la ‘Rassegna’ talvolta con tempestività, a volte con ritardo ma, più che altro, si cerca di stimolare una riflessione e un confronto civili. 
Si potrebbe fare di più, certamente; a titolo di paragone, si osservi che il giornalista professionista Fabio Isman del Messaggero ha pubblicato un ampio servizio sull’inaugurazione della Cisterna del Comandante martedì 28 giugno, a tre giorni dall’inaugurazione; Ponzaracconta ha inserito quell’articolo in ‘Rassegna’ mercoledì, con 24 ore di ritardo, dopo aver dedicato all’inaugurazione alcuni articoli rappresentativi dei diversi stili che coesistono nel sito, dal descrittivo-benevolo di Silverio Lamonica (leggi quiall’ironico dei ‘Memo’ (leggi qui) e dopo aver segnalato in data 24 giugno, con la Rassegna Stampa n. 32, l’articolo di Latina Oggi: “Luci sulla cisterna romana”.
E allora, solo per l’ennesima accusa di essere buffona e faziosa, Ponzaraccontaballe si mette a discutere sulla posizione della bandiera/cappello di zi’ Monaco?

Per quanto riguarda la pubblicizzazione degli eventi che si svolgono a Ponza o che la riguardano anche lontanamente, accogliamo ogni segnalazione, ci arrampichiamo sugli specchi per riferire anche semplici curiosità, collaboriamo nei limiti delle nostre possibilità e competenze per il successo di ogni iniziativa di matrice ponzese; la mostra fotografica che il signor sindaco di Ponza cita è in programma dall’8 al 20 luglio e non è detto che non ne parleremo e comunque non ci risulta che ne abbiano  dato notizia le fonti a cui attingiamo: Buffoni..! Faziosi..! …Anche loro ?
Osserviamo però che la comunicazione degli eventi di Ponza Estate è affidata a fior di professionisti, lautamente pagati; essi, sistematicamente, ‘dimenticano’ di segnalare gli eventi a questo sito che, storto o morto, buffone e fazioso com’è, ha migliaia di contatti giornalieri tra cui, a quanto pare, anche quello del sopradetto ssP.

Forse, più che consigliare il Maalox a noi, che non stiamo sul suo libro paga, che cene e vacanze e giornali ce li paghiamo, il ssP farebbe bene a prescrivere qualche integratore per la memoria ai suoi comunicatori, remunerati con i nostri soldi.

Ma non è per questo che ci permettiamo di far notare a zi’ Monaco che la bandiera/cappello non è leggermente storta, bensì capovolta; a nostro avviso la bandiera/cappello è capovolta per almeno altri due ordini di motivi, che andremo ad esaminare nelle prossime puntate.

Zi’ Monaco e le persone storte. Della bandiera capovolta.1 (continua)
2. Dei successi amministrativi
3. Dello stile comunicativo

Condividi questo articolo

2 commenti per Zi’ Monaco e le persone storte (1). Della bandiera capovolta

  • Antonino Di Stefano

    Sindaco sull’orlo di una crisi di nervi ..

  • Silverio Tomeo

    Voi scherzate! A me giunge voce di un complotto bolscevico, a cui si sono aggiunti anche menscevichi, socialdemocratici, anarchici, credenti e miscredenti, che in un Protocollo segreto dal nome allusivo “Adda venì!” contempla, immediatamente dopo le prossime elezioni:
    a) La revoca della cittadinanza ed il foglio di via per l’attuale sindaco miracolista;
    b) Il sequestro parziale dei beni del sindaco miracoloso per compensare i dentici ed il pescato nelle acque dell’isola;
    c) La messa al bando dalle funzioni pubbliche di tutti i suoi adepti e collaboratori.
    Mi chiedo dove andremo a finire di questo passo….

Devi essere collegato per poter inserire un commento.