Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0034-034 k2-14 v4-4 44 53 Idraulica antica: parte dell'acquedotto

Auguri nonno per i tuoi 100 anni

Condividi questo articolo

di Martina Carannante
image4. Nonno e nipote

.

Son passati 100 anni dalla tua nascita, un secolo che per poco non hai vissuto a pieno. Era il 13 marzo 1916 quando Libera partorì due gemelli: Aldo e Immacolata. Lei ha avuto un destino beffardo, ma tu hai sempre vissuto per entrambi.
Il collegio, l’isola, il soldato, la guerra e la voglia di partire per il nuovo mondo. L’isola l’hai lasciata per combattere, per poi tornare scampando alla fucilazione.

image. Turbante

image3. Marinaio

Sei sempre stato un uomo semplice, di poche parole. I tuoi sentimenti non li hai mai lasciati trapelare, sapevamo che ci volevi bene, lo si capiva guardandoti negli occhi, ma parole no.

Quando ti sei sposato, in tarda età, e hai avuto una figlia, già quello, per te, era stata una vittoria.

image2. Resized

Non avresti mai immaginato di avere due nipoti e vederli crescere; certo, ormai eri anziano e non ci hai potuto donare tutto il tuo sapere. Ma quattro grandi regali che mii hai fatto li voglio ricordare:

– L’arco con le frecce. Mi piaceva il cartone di Robin Hood, così hai tagliato un ramo dall’Erica arborea, una pianta dai rami flessibili, mi hai costruito un arco per farmi divertire e sognare di sconfiggere il male.

– Mi hai regalato un rospo viscido e brutto, io avevo paura, ma tu l’hai preso per me e messo in barattolo per farmi conoscere la natura e capire che anche un essere brutto può avere qualità – gracchiava e saltava come un ossesso.

– Mi hai regalato le tue storie fatte di “scimmiotti e vulpetelle”, stimolando la mia inventiva e fantasia.

– mi hai donato il tuo diario, quello che realmente mi ha aperto al tuo mondo e alla tua comprensione.

Martina piccola e Nonno Aldo

L’ultima candelina spenta insieme è stata la novantasettesima, mi avrebbe fatto tanto piacere arrivare a 100 e fare una grande festa, anche se molto probabilmente non l’avresti capito e per te sarebbero stati 50. Più o meno il tuo tempo si era fermato lì, quindi anche volendo, il fatidico 100 non l’avresti neanche apprezzato.

Sicuramente io al tuo traguardo non arriverò, però, oggi voglio festeggiare perché anche se non ci sei è come se ci fossi!

Auguri ‘u No’! 

torta_100_anni

Condividi questo articolo

1 commento per Auguri nonno per i tuoi 100 anni

  • Luisa Guarino

    Cara Martina, i nonni ci sono sempre, e continuano a tenerci per mano come hanno sempre fatto quando potevamo vederli al nostro fianco. Che bello nonno Aldo giovane con il turbante! E come è tenero e paziente con te, nipotina piccola peste, sulle spalle! Spengo idealmente insieme a te e ai tuoi cari queste sue cento candeline.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.