Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0002-002 f-b fdp polina-02 vb-23a scotti-d-bis

Calcio Ponza. X Giornata di Campionato

Condividi questo articolo

a cura di Giovanni Califano
1.Calcio Ponza. Pallone acqua

 

CAMPIONATO DI II^ CATEGORIA 2015-2016, GIRONE M 10^ giornata
Campo Sportivo Comunale Saverio Cirillo, Piedimonte
POL. REAL PIEDIMONTE SG – POLISPORTIVA DIL. PONZA: 3-3



Delicata trasferta per il Ponza che per la decima giornata di campionato fa visita al Real Piedimonte San Germano di mister Aramini, reduce da cinque punti in quattro partite e distante solo due lunghezze.
De Santis ha gli uomini contati considerando le indisponibilità a vario titolo di Giovanni Tescione, dei fratelli Napolitano, di Rispoli, di Fariello, di Raffaele e Gabriele Vitiello.
Formazione di fatto obbligata con Califano a difesa della porta, quartetto difensivo con Vecchione, Repele, Marciano (al rientro dopo la squalifica e la bronchite), ed Alessio Vitiello; Pappa e Orlando sulle corsie laterali con Aversano e Carofano cui vengono affidate le chiavi del centrocampo; Rosario Vitiello e Migliaccio (anche lui al rientro) in avanti.
Agli ordini di Spaziani di Frosinone, il calcio di inizio è per i padroni di casa.

L’avvio del match è a senso unico, il Ponza si riversa con veemenza nella metà campo del Piedimonte. Ci prova Ro. Vitiello già dopo 2 minuti, seguito da Migliaccio al 5°. All’8° rispondono i padroni di casa con Roccia, ma Califano si supera in corner.
Gol mancato, gol subito, è una delle regole non scritte del calcio. E viene confermata al 10°: Carofano cerca in profondità il taglio di Pappa, Vicalvi con i pugni rinvia proprio sui piedi di Orlando che accarezza il pallone e disegna un arcobaleno che va a morire in rete. Prima gioia per Michele Orlando che corre a perdifiato sotto la tribuna per dedicare il gol alla sua Agnese e Ponza meritatamente in vantaggio.
Una manciata di minuti dopo Vecchione prende palla sulla tre quarti e lascia partire un destro assolutamente meraviglioso, Vicalvi rimane immobile a guardare: 0-2 dopo 16 minuti, Ponza padrone del campo, Cirillo ammutolito.
Per il giovane terzino ponzese è il secondo gol in campionato, il quarto della sua ancor breve carriera.

Il Piedimonte prova a reagire a questo uno-due ponzese, ma in campo c’è solo la squadra di De Santis che ha anche la palla del tris, ma Migliaccio calcia alto da buona posizione al termine di un contropiede condotto da Ro. Vitiello.
Califano è attento sugli sterili attacchi dei rossoblu di Aramini e risponde presente prima su Ciavaglia e poi sulla punizione di Marsella.
Al 40° il match, fino a quel momento saldamente in mano al Ponza, si riapre per merito di Roccia che direttamente su calcio di punizione dalla grande distanza trova l’angolo lontano.
L’ultima emozione della prima frazione la regala Migliaccio che, lanciato da Orlando, approfitta dell’errore di Valentino e prova a sorprendere il portiere in uscita, ma non trova la rete per un nonnulla.

Dopo una prima frazione del genere, De Santis non ha motivo di procedere a cambi durante l’intervallo.
Il Ponza, però, rimane inspiegabilmente nello spogliatoio e torna in campo radicalmente trasformato; il Piedimonte è una furia e già dopo 54 secondi ha la palla del pari con D’Aguanno che prova col sinistro da pochi passi, trovando la manona di Califano a mettere in corner. Dalla bandierina, stacca di testa Iorio all’altezza del primo palo, ma non inquadra la porta.
Al 51° straordinaria chiusura in diagonale di Vecchione che salva su Iorio che stava per calciare a porta sguarnita. Dal corner successivo, però, la marcatura a zona del Ponza è pigra e Delicato, solo soletto sul secondo palo, schiaccia il punto del 2-2.

Pareggio meritato per un Piedimonte sceso in campo nel secondo tempo con grande intensità e voglia; Ponza sparito dal rettangolo di gioco ed in balia dell’arrembaggio rosso-blu.
Ci prova ancora Iorio da corner, vero e proprio tallone d’Achille quest’oggi per gli uomini di De Santis, ma il numero 9 appoggia tra le mani di Califano.

Al 61° il Ponza torna in vantaggio in maniera clamorosa: ancora Carofano a lanciare per il taglio di Migliaccio che arpiona il pallone e prova il tocco a scavalcare Vicalvi; la parata del portiere mette in gioco Ro. Vitiello all’altezza del limite dell’aria, spalle alla porta. Il 9 ponzese si gira rapidamente e calcia, trovando l’angolino alla destra del portiere.
Gol bellissimo quello di Rosario, al secondo centro in campionato e, pare, all’ultima presenza di questa sua seconda esperienza al Ponza, nonostante la ferma volontà del tecnico, dello spogliatoio e della società di trattenerlo a casa.

Esultanza incontenibile.
Nuovamente in vantaggio nonostante un avvio di ripresa davvero pessimo, De Santis manda in campo Scotti al posto di Aversano, cercando, se possibile, ancora maggior copertura.
Alla mezz’ora Spaziani, fin lì eccellente giudice di gara, cede palesemente ad un vezzo di protagonismo e, dopo aver decretato un calcio di rigore molto dubbio per il Piedimonte per intervento di Scotti su Ciavaglia, espelle contestualmente sia lo stesso Scotti che Vecchione per proteste.
Il Ponza rimane in nove per i restanti quindici minuti più recupero. Dal dischetto lo stesso Ciavaglia non fallisce, sebbene Califano sfiori.
Ciavaglia è scatenato e all’80° sguscia via a Pappa sull’out di sinistra, crossa dal fondo e trova il palo.

Piedimonte che prova a vincere la partita, Ponza che si aggrappa al match con tutte le forze che rimangono in corpo. All’89°, con i padroni di casa tutti in avanti, pazzesco contropiede orchestrato da Migliaccio che poi va alla conclusione dal limite dell’area e non trova l’incrocio dei pali per pochi centimetri.
Ancora Ponza al 93° con Ro. Vitiello che guadagna punizione nella lunetta dell’area dopo un numero pazzesco, ma la sua conclusione da fermo è imprecisa.
All’ultimo assalto, il Piedimonte beneficia di un altro calcio di rigore per un ingenuo fallo di Repele ancora su Ciavaglia, furbo a farsi tamponare dal centrale ponzese appena in area di rigore.
Il duello è lo stesso di un quarto d’ora prima, ma questa volta il 10 rossoblu tira fuori, con Califano che aveva intuito ancora.

Alla fine di una giostra di emozioni incredibili, finisce 3-3 al Cirillo una sfida bellissima.
Due punti persi o uno guadagnato per il Ponza? Il match di Piedimonte lascia in eredità questa domanda, cui trovare la risposta è francamente complicato.

Primo tempo durante il quale il Ponza ha giocato meravigliosamente e meritato chiaramente il vantaggio. Anzi, sarebbe stato molto più giusto un vantaggio più ampio.
La ripresa ha visto i padroni di casa decisamente più in partita e capaci di schiacciare il Ponza nella propria metà campo, trovando il pareggio ad inizio frazione e creando tante occasioni da gol.
Solo il lampo di Vitiello regalava al Ponza il nuovo vantaggio, vanificato poi da una decisione scellerata del direttore di gara.
Solo la fortuna ha permesso agli uomini di De Santis di strappare il pareggio allorché Ciavaglia sbagliava il secondo penalty di giornata.

La classifica, ad ogni modo, si muove e il Ponza sale ad 8 punti con ben due partite da recuperare ancora. Salgono a tre i risultati utili consecutivi e tra sette giorni sbarcherà a Ponza il Pro Calcio San Giorgio, penultima in classifica e pesantemente sconfitta in casa.
L’opportunità di continuare questa striscia è ghiotta. I tre punti sono d’obbligo.

Tabellino incontro

REAL PIEDIMONTE SG: Vicalvi, A. Spiridigliotti, Mattia, Delicato (Cerrone), Valentino (Esposito), Masi, Marsella (Raimondi), Roccia, Iorio, Ciavaglia, D’Aguanno.
A disposizione: Aramini, G. Spirifigliotti, Marrano, Rossi.
Allenatore: Aramini.
POLISPORTIVA DIL. PONZA: Califano, Vecchione, A. Vitiello (dall’84° F. Tescione), Repele, Marciano, Pappa, Migliaccio C., Aversano (dal 64° Scotti), Ro. Vitiello, Carofano, Orlando (dall’84° S. Vitiello).
A disposizione: B. Rispoli.
Allenatore De Santis.

ARBITRO: Giovanni Spaziani di Frosinone.

MARCATORI: 10° Orlando (P), 16° Vecchione (P), 40° Roccia (RP), 51° Delicato (RP), 61° Ro. Vitiello (P), 77° Ciavaglia (rigore RP).

NOTE: ammoniti Carofano e Migliaccio (P), Valentino, Roccia e Delicato (RP).

.

Risultati della 10^ Giornata


I Briganti – Esperia 1-0
Nuova San Bartolomeo – Vis Ceprano 1-0
Pro Calcio San Giorgio – Atl. Cervaro 1-4
Real Maranola 3000 – AS Penitro 0-0
Real Piedimonte SG – Polisportiva Dil. Ponza 3-3
San Giovanni Incarico – Marina Maranola 3-3
SS San Lorenzo – Mistral ASD 2-1
Spinium FC – ASD Castrocielo 2-1

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.