Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0013-013 0021-021 a3-23a i-05 i-28 82

Ventotene. L’insediamento e la composizione del Consiglio Comunale

Condividi questo articolo

ripreso da Latina Oggi, a cura della Redazione

 

L’insediamento. Il primo consiglio comunale tra le polemiche
Assenso ha giurato per la terza volta

 

di Brunella Maggiacomo

In un’affollata sala polivalente si è tenuto il primo consiglio comunale di insediamento di Ventotene, con la convalida degli eletti ed il giuramento del neoeletto sindaco Giuseppe Assenso che si accinge a governare l’isola per altri cinque anni. Questo è il suo terzo mandato. La prima volta è stato eletto sindaco nel 2005.
Un dibattito acceso, quello si è svolto martedì pomeriggio, con un serie di interventi ancora densi di amarezza e polemiche per la campagna elettorale mai stata così accesa sull’isola.
Dall’intervento del candidato a sindaco perdente, Gerardo Santomauro che ora siede tra i banchi della minoranza insieme a Modesto Sportiello, che ha evidenziato appunto alcuni aspetti di condizione della campagna elettorale non proprio ortodossi. Sono seguiti gli interventi dei consiglieri di maggioranza, Daniele Coraggio e Assenso.

Il sindaco, dopo avere salutato tutti gli intervenuti, ha cercato di placare i toni e invitato alla collaborazione nel rispetto dei ruoli. Sono poi state rese note le deleghe e la carica di vicesindaco che è andata a Cataldo Matrone. Due gli assessorati che come anticipato sono andati a Daniele Coraggio, al quale è andata la delega di all’ambiente, sport, spettacolo e turismo, a Cataldo Matrone, oltre la carica di vicesindaco gli è stata conferita la delega ai lavori pubblici e rifiuti.
Riguardo la carica di vicesindaco come ha annunciato il sindaco, ci sarà un’alternanza. Il primo cittadino, come aveva annunciato, ha conferito ulteriori deleghe anche ai consiglieri non eletti: Candida Aielli, Fiocco Simone e Carmine Calone gestiranno le politiche giovanili; Umberto Langella, trasporti e bilancio, Simone Piciuchi, pubblica istruzione, Silverio Romano, pesca e Silvestro Verde (nipote del compianto sindaco Beniamino Verde) la viabilità.
Al consiglio comunale erano presenti anche i tre sindaci della Centrale unica di committenza, che comprende i quattro piccoli comuni della provincia: Oltre l’isola di Ventotene, anche Sperlonga, Monte San Biagio e Capodimele.

Le prossime mosse amministrative saranno decise in giunta che si riunirà sabato mattina.

Foto da Lt Oggi

FOTO da LT Oggi – Un momento del consiglio comunale di Ventotene con l’intervento del sindaco Assenso

File .pdf dell’articolo originale: PNZ e VENTOT – Latina Oggi – 11 giugno

 

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.