Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-32 seb 38 44 60 veduta-spiaggia-con-barche

Soluzione balneare

Condividi questo articolo

di Sang’ ’i  retunne

 

Venerdì pesce!
l. R.
Vignetta balneare

 

Sang’ ’i  retunne – Gigì, addò vaie accussì cumbinato? …Mi sembri uno speleologo!
Gigino – E sient’a chiste! Spermeologo ci sarai tu c’u tutt’a razzaccia toia.

Sr – Ma ch’è capite? ‘Speleologo’: quello che va dentro le grotte.
Gg – Io ch’elli cose llà nun ’i faccie manc’ ’nd’i rrotte.

Sr – Aggie capita, lassamm’ a sta. Ma addò vaie cu ’st’elmetto ’ngape?
Gg – Comme addò vago? Me vanghe a fa’ ’u bagno a Fruntone.

Sr – E ce vaie cu’ l’elmetto e c’a carriola? Ch’è fa’, dei lavori?
Gg – L’elmetto è obbligatorio. Ha ditt’ ’u sceriffo ca si allaggie ’na preta ’ngap’, vang’ ’ngalera.

Sr – Ah! …tu vaie in galera?
Gg – E ccierto, ’a colpa è ’a mia ca me vang’ a fare ’u bagne. Isso che c’entra?

Sr – E ’ndà ’sta carriola che puòrt’ ?
Gg – Na tanica ’i l’acqua, nu copertone e nu scannetiell’.

Sr – Come l’acqua? Là hanno messo un distributore automatico. E ’u copertone ti serve per galleggiare? Non sai nuotare?
Gg Nooo …chell’acqua llà è p’i frastiere..! ’I punzise nun ponno beve! E ’u copertone l’aggia vutta’ a mare; serve pe’ l’anno che vene, accussì fanno ’na bella figura. ‘U scannetiell’ è pe’ fa assetta’ Assuntina.

Sr – Si’ proprio ’nu cafone. Accussì accunciate fai fuje tutti i turisti e a Fruntone nun ce va chiù nisciune.
Gg – Aggio capito! …mò so io ca faccio fuje i cristiani ’a Frontone? Ma famm’o piacere, cammi’…

(Dopo qualche giorno)

Sr – Gigi’, sono stato a Frontone un paio di volte e non ti ho visto. Ma i bagni t’i staie facenn’?
Gg – E comme no? In spiaggia comme ’nu pascià: ’nu ’mbrellone matrimoniale, ’nu lettine a tre piazze e Assuntina che se ciacéa comme ’na signora.

Sr – Seh, bonanotte. Addo’ l’è visto ’stu film?
Gg – L’ultima vota che so’ ghiute a Fruntone stevene uno a guoll’ a’ nato. Assuntina s’è abbuscate ’nu dito ’ndà n’uocchie e pe’ m’assetta’ m’aggio dovuto purta’ ’a rena a Santantuòne…

Sr – Ho capito, ma allora la spiaggia meravigliosa dove sta?
GgQuando sono andato a protestare mi hanno fatto capire che già il problema era stato risolto. Ero io ignorante, rozzo e cafone che non lo avevo capito.

Sr – A sì eh? Proprio ’na bella scoperta. E allora?
Gg – E allora… alle 5 e mezza parto per Terracina, 6 euro e 80 andata e ritorno. A Terracina non si paga la tassa di sbarco, ce sta ’na spiaggia che è tre vote Ponza – ’i Forne. Lettino, ombrellone, coca-cola, rum e panino, sconto stranieri. Nun ce stanno sceriffi né aiuto sceriffi, ’a gente è gentile, parla ’taliano e solo cocche vota con infiltrazzione napoletana. Alle 20 si riparte. Che vacanza, fratu mie, che vacanza!   

Condividi questo articolo

1 commento per Soluzione balneare

  • Martina Carannante

    Normalmente non commento mai le storie scritte dall’amico Sang’ ‘i Retunne perché già da sole dicono molto a chi vuol capire, ma questa volta voglio sottolineare (non una, ma 1000 volte) questo scritto che, tra l’altro ho molto apprezzato. Chiaia chiusa, le Piscine e la Miniera sono zone balneabili scogliose, Cala Feola è quello che è (piccola spiaggia e difficile da raggiungere) era rimasto solo Frontone come lido fruibile e buon biglietto da visita. ‘Era’, sì, proprio all’imperfetto, perché ormai nel presente neanche più quella c’è più. L’amico che scrive è un grande osservatore, oltre che un simpaticone e quanto sopra detto è la realtà dei fatti. Ad oggi anche Frontone è finita e mi meraviglio come ancora molti non se ne siano accorti, le soluzioni – ahimè – sono due: o quella suggerita dal simpatico pesce e dallo scaltro Giggino: migrare verso altri lidi (visto che questi orari ce lo permettono) o fare realmente qualcosa… I punzise so’ sang’ ‘i retunne, berranno un bicchiere di rum e commenteranno come normalmente fanno.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.