Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

h-25 h-29 paolo-15 u-04 u-11 ss07

La mondanità

Condividi questo articolo

di Silverio Lamonica

Coris julis. Male

.

Nei quotidiani, si sa, prevalgono le notizie poco piacevoli su quelle “gradevoli”, per cui spesso ci “rifugiamo” nella cronaca mondana.
Diciamo la verità, fa piacere notare che anche Ponza, al pari di altre località turistiche à la page, non sfigura in tale settore. In fondo i personaggi noti, siano essi luminari della scienza, o personalità dello spettacolo e, perché no, anche della politica, danno lustro al luogo che li accoglie, non tralasciando affatto il così detto sangue blu.

Ho inteso sottolineare quest’ultimo aspetto con il sonetto che segue, ispirandomi ad un articolo apparso sul Messaggero, Latina, del 22.08.2013: “Ponza, notte di feste sull’isola dei primari (non primati) e ad altri avvenimenti precedenti.
Diciamoci la verità, i medesimi gusti, in fatto di gastronomia, accomunano tutti: blasonati e non e perciò, tuffandoci nella mondanità, almeno con l’immaginazione, gustiamo la buona cucina ponzese e, perché no, inventiamoci – ispirandoci ai nostri illustri ospiti – un blasone personale.
Forse per me è più semplice, poiché il cognome di mia madre era Conte.  

Coris julis. Female

.

Al pari sia di Capri e Portofino,

a Ponza pur le teste coronate

non mancan mai nella rovente estate:

tra i tanti il fratel di Baldovino.

Con molte riverenze e qualche inchino

notiamo pur le schiere blasonate:

il  Conte Agusta, la mancia, ci pensate?

al buon Pelliccia rinviò perfino!

Ora che accade? Un Dentice Marchese

banchetta a pesce spada e calamari.

Poiché per i merluzzi ho un gran “trasporto”,

assieme alle donzelle(1) e loro pari,

Conte mia madre, perciò senza pretese,

mi firmo: Conte Sarago di Porto.

.

Perchia

.

(1)  – Donzella zingarella “Coris julis”, pesce della famiglia “Labridae”. Due le varietà principali, meglio note in dialetto come pint’ i rre (il maschio più colorato della femmina) e perchia.

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.