Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

2009-07-19_12-33-50 foto-0001 q-36 v2-9 prove-con-giancarlo-nicotra Camera principale delle grotte di Pilato

La lunga Notte bianca di Ponza

Condividi questo articolo

Un articolo ripreso dal Corriere della Seradi domenica 23 giugno 2013, segnalato dal Sindaco Vigorelli e proposto dalla Redazione

Palmarola.Ponza.Estate

.

Ponza, la Notte bianca lunga un’estate

L’isola vuole cambiare immagine: tre mesi di musica, spettacoli, eventi l’isola

Una Notte bianca lunga come l’estate. Con spettacoli e offerte low cost per cambiare l’immagine dell’isola.

Si chiama «Ponza Estate» ed è qualcosa di più di una mera operazione di marketing. Perché qui, dopo le stagioni delle inchieste e degli arresti, vogliono cambiare rotta.
«La ricetta è semplice – dice il sindaco Piero Vigorelli -, stiamo allargando l’offerta puntando anche sulle famiglie, dobbiamo coccolarle, per esempio ospitando gratis i ragazzi fino a 12 anni. E poi: chi viene qui e prende casa magari ha in regalo l’affitto di un gommone. Abbiamo aperto tre piccoli parchi giochi e due siti archeologici. Gli spazzini ora passano anche di notte. Ma soprattutto – conclude – vogliamo offrire uno spettacolo continuo».

Molti appuntamenti con i giovani al timone. Come Francesco Cordella, attore e regista cresciuto con Strehler, tornato nella terra dei genitori per dare una mano alla causa.
«Vogliamo ricostruire Ponza – dice entusiasta – con la forza della fantasia. Possiamo far sognare i turisti con musica, teatro, letteratura e i meravigliosi scenari naturali». Si va dalle performance musicali in strada (Onde Road) al festival cinematografico dei giovani talenti italiani (Fullmoon), all’incontro con scrittori prestigiosi (Ponza d’Autore).
E poi il teatro, con una trilogia che ripercorre la storia di Ponza, dal mito di Ulisse all'(immaginaria) amicizia di due personaggi che qui sono stati al confino, Pietro Nenni e Benito Mussolini.
Quanto alle spiagge, il primo agosto è previsto l’inizio dei lavori (costo due milioni e mezzo di euro) per la messa in sicurezza della spiaggia del Frontone. Intanto nei giorni scorsi, per la festa di San Silverio, a Ponza sono arrivati circa diecimila turisti.
Di questi tempi sono abbastanza per poter dire che un nuovo corso è cominciato.

di Paolo Sarandrea, da pagina 01/05
(23 giugno 2013) – Corriere della Sera

Capo Bianco.1 copia

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.