Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

Giornate Fai di Primavera, iniziative a Gaeta

di Luisa Guarino

 



In occasione della 29a edizione delle Giornate Fai di Primavera in programma per questo weekend, la Delegazione di Gaeta (Latina) cura alcune aperture e iniziative. Cominciamo dall’itinerario “Gaeta e il cinema”, in programma sia oggi che domani: una passeggiata tra edifici e panorami utilizzati come location cinematografiche; ultima tappa “La Favorita” con una mostra su Gaeta e il cinema; incontro con l’autore del libro “Gaeta è cinema” ingegnere Anonio Di Tucci. La partenza è prevista da Porta Carlo III. Soltanto per la giornata di oggi si potrà partecipare al secondo itinerario, presso la villa che è stata set del film “Croce e delizia”, località Monte a mare, Via Flacca km.22,4, riservata solo agli iscritti al Fai.


Domani, tappa al B&B Il vecchio e il mare, Gaeta medioevale – Calata San Giovanni 17: anche quest’escursione è riservata solo ai soci Fai. In tutti gli appuntamenti i visitatori saranno accompagnati dagli Apprendisti Ciceroni del Liceo Scientifico “Enrico Fermi” di Gaeta. L’orario delle visite è il seguente: mattina dalle 10 alle 13; pomeriggio dalle 15.30 alle 19. L’ingresso è consentito solo su prenotazione, con un contributo minimo di 3 euro, fino a esaurimento dei posti disponibili ed entro la mezzanotte del giorno che precede la visita: www.giornatefai.it



Queste Giornate Fai di Primavera nelle quali si torna finalmente in presenza sono caratterizzate da tre parole: coraggio, orgoglio e generosità. Infatti esse rappresentano il primo grande evento nazionale dedicato ad arte e cultura organizzato dopo l’ultimo periodo di confinamento. Anche quest’anno dunque la grande manifestazione di piazza del Fai, dal 1993 il più importante evento dedicato al patrimonio culturale che celebra arte, storia e natura, torna a coinvolgere gli italiani, dopo i difficili mesi vissuti, nell’entusiasmante scoperta delle bellezze che ci circondano, grazie all’apertura di 600 luoghi in 300 città e 19 regioni, molti dei quali poco conosciuti e accessibili in via eccezionale, visitabili in totale sicurezza e nel rispetto delle normative vigenti.

Chiesa di San Nicola 

Restando nel territorio pontino, ricordiamo che oggi e domani si potranno visitare anche le bellezze di Bassiano, paese in collina che ha dato i natali ad Aldo Manuzio, inventore della stampa. L’itinerario prevede l’apertura di alcuni siti: biblioteca Aldo Manuzio, chiesa di San Nicola, Santuario del Crocifisso, chiesa di Sant’Erasmo, Museo delle scritture. Nell’iniziativa sono impegnati la Delegazione Fai di Latina presieduta da Gilda Iadicicco, e il Gruppo Fai Giovani del capoluogo pontino: in questo caso a fare da guida ai visitatori saranno gli Aspiranti Ciceroni del Liceo “Manzoni” di Latina.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.