Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

Gli auguri del Gaeta Handball 1984

di Antonio Viola



.

Siamo a fine anno, ed è tempo di bilanci.
Quest’anno l’emergenza sanitaria dovuta al Covid 19 ha fortemente limitato le attività sportive, e per noi del Gaeta Handball 1984 il 2020 ha avuto due facce distinte.
In una, abbiamo dovuto sospendere la XXXI edizione della Calise Cup e ridurre notevolmente la possibilità di partecipare ai vari tornei europei, anche loro chiusi causa Covid 19, nell’altra siamo felici di aver attivato una forte collaborazione con lo Sporting Club per far tornare la pallamano/beach handball di Gaeta ai massimi livelli nazionali ed europei.

Il 2020 per lo sport è sicuramente un anno da dimenticare e fortunatamente sta finendo e con l’arrivo del vaccino nel 2021, in primavera, tutto dovrebbe tornare alla normalità. Il blocco delle attività economiche ha limitato fortemente la possibilità di trovare degli sponsor, cosa che ha affossato principalmente gli sport minori, e in particolare la pallamano.

Il lento e continuo declino della pallamano Gaeta e stato dovuto principalmente alla mancanza di strutture sportive e il colpo di grazia lo ha dato il Covid 19, ma sicuramente lo Sporting Club e il Gaeta handball 1984, con l’entusiasmo che ha sempre contraddistinto le due Società e l’inizio dei lavori per la costruzione del Palazzetto, riusciranno a riportare la pallamano e il beach handball made in Gaeta ai vecchi fasti.
Dice il presidente Cosmo Ciano: “Se tutto va come previsto, il vaccino e la fine dei lavori del palazzetto dovrebbero ridare nuova linfa allo Sporting Club, e di riflesso a noi del Gaeta 1984, con la possibilità di riprogrammare l’organizzazione del Calise Cup. Mi auguro solo che problemi burocratici tipo “movimentazione terra”, non blocchino nuovamente i lavori di costruzione del palazzetto e facciano naufragare tutte le nostre aspettative.
Intanto, grazie alla collaborazione con lo Sporting Club e alle normative vigenti, ritorniamo a partecipare a un Campionato Federale Under 17. Mi sento inoltre insieme allo Sporting di fare un plauso a quei ragazzi che si stanno allenando, “non si capisce a quale sport”, all’aperto, al freddo, sotto l’acqua, sull’erba, con palloni impregnati d’acqua, quindi pesanti e ovalizzati, che non si possono prendere con le mani perché scivolosi e pesanti. Ma loro non si arrendono e soprattutto ci fanno la solita domanda: “Possibile che in una città come Gaeta non esista una piccola struttura al coperto dove poter fare dei tiri in porta?”. A questa domanda noi non non siamo in grado di rispondere. Il 20 febbraio inizierà ufficialmente il Campionato di Serie B e non so cosa andranno a dire alle squadre avversarie.

Colgo l’occasione per fare i migliori auguri per un buon 2021 a tutti, e in particolare agli sportivi, agli sponsor, ai sostenitori della pallamano e ai media. Arrivederci al prossimo anno.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.