Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0045-045 mm ss13 ss28 68c a-monte

Ponza, divieto di sbarco per proprietari seconde case: l’avviso del sindaco

Dal sito del Comune

 

 

Al fine  di preservare la fragile realtà della nostra isola dal rischio di contagio da covid-19 legato al possibile sbarco di proprietari di seconde case o di case vacanze, soprattutto in concomitanza con i prossimi ponti del 25 aprile e 1° maggio, sono state adottate dal sindaco nuove misure restrittive portate a conoscenza della cittadinanza con l’avviso n. 0003072 del 14 aprile che di seguito riportiamo in f.to pdf

Avviso del Sindaco Controllo occupanti seconde case

 

 

2 commenti per Ponza, divieto di sbarco per proprietari seconde case: l’avviso del sindaco

  • silverio lamonica1

    LE SECONDE CASE … Ne sono proprietarie varie centinaia di famiglie, residenti nelle varie parti dello Stivale e alcune all’estero.
    Nel 90% circa delle varie famiglie, c’è ( o ci dovrebbe essere) un componente con residenza anagrafica a Ponza, domiciliato nella seconda casa …
    Ergo
    I signori x, y, z, t … alcune centinaia, all’imbarco a Formia esibiscono la Carta d’Identità con la dicitura: “Comune di Ponza … RESIDENTE.
    Hanno o non hanno il diritto di raggiungere il loro luogo di residenza, ossia l’isola?
    E qui nessuna “grida manzoniana” oggi detta “ordinanza” può valere.
    Ci si dovrebbe appellare al loro buon senso …

  • Per contribuire ad una maggiore chiarezza circa il divieto di spostamento in relazione all’emergenza causata dalla pandemia da covid-19, trascrivo di seguito l’art.1 del DPCM 10 aprile 2020:
    Art. 1

    Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale

    1. Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sull’intero territorio nazionale si applicano le seguenti misure:
    a) sono consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute e, in ogni caso, è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso rispetto a quello in cui attualmente si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute e resta anche vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza;
    …omissis…

Devi essere collegato per poter inserire un commento.