Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

a4-36 f-a u-25 o-01 madonna-03 109a

Il Covid-19 in rima

di Dante Taddia

.

Effetti collaterali del Covid-19: a qualcuno “scioglie” la vena poetica. Riceviamo da Maputo (Mozambico) e pubblichiamo (in dialetto romanesco – come Dante ha più volte precisato – che gli è più congeniale):

Coronavirus Covid-19 bis

N’avio scritto er mese scorzo
e speravo d’ave’ nove
che smettevase er discorzo
de ‘sto virodiciannove

Lo chiamorno cco’ ‘a corona,
pare a me repubblicano
nun ha sarvato mai perzona
soprattuto quello anziano;

che ’ndo pija fa’ ’na botta,
pochi lassa sparambiati,
e da gran fijo de mignotta
li millanta ha contaggiati
Se la ere je levamo
a ’sto ca*** de corona
e n’j lunga ce piazzamo:
ecco è virus-cojona.

E questo ha fatto a tutti noi
drento casa cia’ costretti
e si esci, quanno poi
stai a ddu’ metri chiari e netti

“State a casa” cianno detto,
manco fosse coprifoco,
quarcheduno ’n fa difetto
ma ppe’artri pare ’n gioco

Canta, sona dd’i barconi,
er condominio mette a festa,
ma resta solo gran cojoni.
Co’ ’na faccia scura e mesta

quanno chiude la serranda
e ’ttorno ar tavolo se trova,
’nn’è profumo de lavanda
si po’ coce un paro d’ova
a frittata o strapazzate,
artro ar piatto nun po’ mette,
co’ cipolla o co’ patate
drento ar pane fai ddu’ fette.

Er lavoro l’amo perzo,
er commercio ito a zero,
e d’aprile er cielo terzo
è ppe’ tutti solo nero.

Ar collasso so’ i ’spedali,
ghieci millanta conta i morti,
nun c’e stato mai l’uguale
de fini’ senza conforti,

d’anna’ soli ar cimitero,
nun avecce manch’n fiore,
ppe’ ’gni caro, questo è vero,
addorcitte ’n po’ er dolore.

Semo tutti lindi e pinti,
se lavamo diti e mano,
adduventati semo finti,
che fra dde noi più nun trattamo

Nun e’ vero che ar tampone
s’arisparmi ner contaggio,
l’omo fa ma Dio dispone
si cce credi a ’sto messaggio:

nun pija’ disperazzione,
hai raggione a esse tristo,
ma dde speranza fann’ azzione
che ’r rimedio c’e’ frammisto

’n po’de scenza e granne fede
’a soluzzione vie’ trovata
com’a Napoli se crede
“Sule adda’ passa’ ’a nuttata”

Dante – 5 aprile 2020

Immagine di copertina: Lungomare a Maputo, Mozambico

Devi essere collegato per poter inserire un commento.