Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

pdp a-21 e-06 l-11 68a 91

Ambrogio Sparagna ritorna

di Francesco De Luca

.

– Ambrogio Sparagna? Ma no! …Ritorna a suonare a Ponza?
Sì, giorno 4 agosto il maestro Sparagna insieme ad Erasmo Treglia intratterrà i ponzesi e i villeggianti con la sua musica.
È un (gradito) ritorno perché si è esibito sull’isola due anni fa per l’occasione della festa dell’Immacolata. Era di dicembre e chi scrive ricorda l’atmosfera fascinosa che crearono le zampogne e l’organetto di Sparagna, sul far dell’alba, innestandosi nei canti sacri degli uomini per la sveglia al paese.
Atmosfera fascinosa: la riesce sempre a ricreare la musica di Sparagna perché va a toccare le corde segrete dell’animo della povera gente (il concerto a Ponza si chiama Viaggio in Italia: itinerario nella musica popolare italiana). E lo fa perché si serve di strumenti musicali semplici e di dominio popolare. Quelli che rievocano il nostro passato, le nostre credenze, il nostro stare assieme. Gente mediterranea, povera, religiosa, tesa alla libertà di esprimere il proprio sentimento.


La serata di Sparagna si inserisce nelle manifestazioni nate dall’essere stati insigniti i comuni di Circeo-Ponza e Ventotene della Città della Cultura per l’anno 2019 dalla Regione Lazio. L’insieme delle manifestazioni prende nome Mare di Circe e si concretizza in Mostre, Incontri culturali, Rassegne, Libri, Eventi vari.
Sparagna non ha bisogno del mio invito, la sua musica ha un valore che attira da sé. Sono io piuttosto che ho sentito lo sprone a sottolineare la sua presenza a Ponza perché credo che sia un onore ospitarlo.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.