Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-09 mdp e-66 17 Probabile Didemnum tunicato incrostante Spugne all'interno della grotta

Se n’è andato Antonio Feola “Stricchio”

di Sandro Vitiello

 

Ieri pomeriggio ci ha lasciato nella sua abitazione di Le Forna, al Cuore di Gesù, Antonio Feola. Per noi era Antonio ‘i Petta Petta – dal soprannome del padre – oppure Stricchio, dal suo fisico magro.

Aveva settantadue anni e da qualche tempo le sue condizioni di salute erano andate . . . →: Se n’è andato Antonio Feola “Stricchio”

Barbara Vitiello “la sommelier”, buone notizie da Le Forna

di Sandro Vitiello

.

Qualche giorno fa dalla sua pagina facebook siamo stati informati che Barbara Vitiello – ristorante da Angelino a Cala Caparra – ha completato con successo il corso di sommelier con la Fondazione Italia Sommelier.

Barbara conduce da sempre il ristorante di famiglia con Silverio – il fratello . . . →: Barbara Vitiello “la sommelier”, buone notizie da Le Forna

Aspettando Arbatax Borgo Marinaro. La storia di Gigiotto Aversano, il patriarca dei pescatori

segnalato da Sandro Vitiello

 

 

articolo di Federica Melis, pubblicato su Vistanet.it il 1° giugno 2016

 

Arbatax, come ogni porto di mare, ha tante storie da raccontare legate a uomini e donne che hanno contribuito a farne la Storia. E fra queste non si possono non ricordare le vicende del patriarca dei pescatori . . . →: Aspettando Arbatax Borgo Marinaro. La storia di Gigiotto Aversano, il patriarca dei pescatori

Ci ha lasciato Augusto ‘i Pittinisso

di Sandro Vitiello

 

Abbiamo saputo solo oggi della scomparsa a Formia di Augusto Morlè, grande pescatore fornese, a noi noto come Pittinisso.

Augusto era un uomo che aveva passato gran parte della sua lunga vita sul mare. Pescatore, come gran parte degli uomini di Le Forna.

La Sardegna nella sua parte nord occidentale . . . →: Ci ha lasciato Augusto ‘i Pittinisso

Torresi alla conquista del Mediterraneo (terza parte)

segnalato da Biagio Vitiello

 .

Per la prima parte, con l’introduzione, leggi qui Per le seconda parte, leggi qui

Torresi alla conquista del Mediterraneo (terza parte) di Giuseppe Di Donna

Ma le vele delle barche torresi erano dirette anche verso ovest: la Sardegna e la Corsica. Ad . . . →: Torresi alla conquista del Mediterraneo (terza parte)

Torresi alla conquista del Mediterraneo (seconda parte)

segnalato da Biagio Vitiello

.

Per la prima parte con l’introduzione, leggi qui

Torresi alla conquista del Mediterraneo (seconda parte) di Giuseppe Di Donna

Alla fine del ’700 arrivarono a Civitavecchia da Torre del Greco quasi 100 paranze. con almeno cinque uomini a bordo. che avevano già visitato i . . . →: Torresi alla conquista del Mediterraneo (seconda parte)

Torresi alla conquista del Mediterraneo (prima parte)

segnalato da Biagio Vitiello

 .

Dei due ceppi della colonizzazione di Ponza in epoca borbonica, abbastanza conosciamo dell’immigrazione ischitana (1734; soprattutto da Campagnano d’Ischia) verso la zona di Ponza Porto; poco o niente della successiva immigrazione (circa 40 anni dopo) da Torre del Greco verso l’altra estremità dell’isola (Le Forna). Abbastanza . . . →: Torresi alla conquista del Mediterraneo (prima parte)