Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

Che cantonata, signore mio!

di Franco Zecca

 .

Sarà anche colpa (o merito?) di Franco De Luca e del suo “Il Gioco dei ricordi”, ma spesso cose lette distrattamente o per caso sui giornali, me ne richiamano altre dal grande mare dei miei ricordi ponzesi.

C’è questa rubrica nell’ultima pagina di Repubblica: “Accadde oggi”, tenuta . . . →: Che cantonata, signore mio!

Il gioco dei ricordi (1). ‘A lanzetella

di Francesco De Luca

.

L’estate si presenta nel suo aspetto più accattivante, a Ponza poi si è fortunati perché risplende per la festività del santo Patrono. Non c’è possibilità di fallimento, San Silverio (20 giugno) ogni anno è il padrone di casa che apre la sua villa a chi la . . . →: Il gioco dei ricordi (1). ‘A lanzetella

Schiocchi

di Francesco De Luca

 

Un ultimo gradino e si apre uno spiazzo fra le case e più il là la campagna, stirata a filari. Il venticello, prima fermato dall’abitato, ora si mostra fiero e lo provano gli schiocchi dei lenzuoli stesi ad asciugare. Si gonfiano e poi con irruenza schioccano. Sui Conti il . . . →: Schiocchi

Liberazione

di Emilio Iodice – Recensione di Silverio Lamonica

 

Annuncio l’ultima pubblicazione di Emilio Iodice, Liberazione, di cui si riportano copertina e controcopertina con una breve sintesi dell’opera.

Nella prima metà di luglio della scorsa estate, Emilio mi propose di tradurre in italiano un suo romanzo. Per la verità ho tradotto e traduco molto . . . →: Liberazione

Comme sona ‘sta santa cocozza…

di Francesco De Luca

.

Con la pandemia non si sa con certezza assoluta se si può andare a scuola o no. Già… perché in questo periodo sono le scuole ad essere interessate dai contagi. I bambini sono naturalmente espansivi e… se un compagno ha contratto in casa l’infezione la trasmette . . . →: Comme sona ‘sta santa cocozza…

Le cale raccontano (2). Capo Bianco

di Francesco De Luca

.

Io? Chi sono io? Sono quello che, insieme a zi’ Tore, ha lasciato Chiaiadiluna per Capo Bianco. Oggi quella punta non è più raggiungibile via terra. Il sentiero dalla strada stradale scendeva per la cava, e diveniva striminzito sulla cresta da dove ruzzolava sulla punta. . . . →: Le cale raccontano (2). Capo Bianco

Norman Douglas ha scritto di Ponza (2)

di Matteo Berlucchi

.

La prima parte è a questo link

Gli episodi più toccanti legati agli esili a Ponza datano al periodo borbonico. Sull’isola si trovano delle grotte, scavate dai romani dentro le profondità della terra; coloro i quali erano contrari ai despoti regnanti di Napoli venivano calati . . . →: Norman Douglas ha scritto di Ponza (2)