Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

Acqua ‘i cielo

di Franco De Luca

L’acqua

’a cielo scenne,

se spanne,

p’i grariate, p’i vvie

se porta annanze

’a fetenzia.

Ienghe i’ puzze,

sdavaca i’ piscenale,

se fa largo p’a terra,

sciacquareia ind’i canale.

Se votte ’a copp’u ciglio

e ponta u’ mare.

Acqua ’i cielo

fitta cala,

nun s’acqueta,

tutti i penziere

stanno . . . →: Acqua ‘i cielo

Nascere a Ponza… Tanto tempo fa

di Francesca Iacono

Qualche giorno fa una ragazza in procinto di partorire è stata trasportata da Ponza, con l’elicottero, all’ospedale di Latina.

Tutto si è risolto nel migliore dei modi ed è nato un bambino.

Una volta i bambini nascevano a Ponza, in casa, assistiti dall’ostetrica ed in casi particolari dal medico.

Io . . . →: Nascere a Ponza… Tanto tempo fa

Emigrazione ponzese all’Elba e la pesca di Montecristo

di Raffaele Sandolo

Per dare qualche ulteriore informazione a chi ha solo una piccola idea di come si muovevano nell’ emigrazione i nostri avi pescatori vengo a raccontarvi le mie conoscenze e le mie esperienze sull’emigrazione ponzese del secolo scorso verso l’arcipelago toscano.

L’emigrazione dall’isola di Ponza verso l’isola d’Elba e talune isole . . . →: Emigrazione ponzese all’Elba e la pesca di Montecristo

Estate 1942: dallo scoglio di Ventotene all’immenso fronte russo

di Antonio Usai

 

Vorrei segnalare un episodio del periodo della guerra in Russia, conosciuto da pochissimi addetti ai lavori, che ha interessato alcune famiglie ponzesi e che potrebbero incuriosire i lettori di “Ponzaracconta”: ancora una volta, le vicende che hanno visto protagonisti semplici cittadini ben si comprendono se collocate nel quadro della . . . →: Estate 1942: dallo scoglio di Ventotene all’immenso fronte russo

I’ garuofan’ ’i San Silverio

di Lino Catello Pagano

Il mio ricordo é di quando ero bambino  a Ponza.

Un mese  prima della festa di San Silverio, l’abitudine dei Ponzesi era quella di prepararsi alla raccolta dei garofani da mettere nella barca del Santo. Con un certo anticipo, passavano quelli del comitato della festa casa per casa a . . . →: I’ garuofan’ ’i San Silverio

Fari e ricordi (2)

di Enzo Di Fazio

Quando Zannone era in fitto ai Casati

“Tato’, Franci’, saglite,  veniteve ‘a piglià u’ccafè,

e purtate pure ‘i criature, ca zi Alena a’ fatte ‘i nucchette”

Silverio, soprannominato  ‘U Spadone’, dal parapetto prospiciente la zona dei ruderi del Monastero Benedettino, si preannunciava attraverso la tofa con due-tre prolungate e poderose . . . →: Fari e ricordi (2)

Leggendo di Chiaia di Luna…

di Lino Catello Pagano

.

Leggendo di Chiaia di Luna nel racconto di Raffaele Sandolo, ho pensato ai miei di giorni, mesi, anni… trascorsi dalle 7 del mattino alle 7 di sera, sempre in guerra di mia mamma, che mi diceva che bisognava bagnarsi “quando esce il sole sulla spiaggia”. Il sole . . . →: Leggendo di Chiaia di Luna…