Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

Il ricordo di una generazione che ci ha lasciato in questo anno funesto

la Redazione

.

E’ stato un anno difficile. Sono sotto gli occhi di tutti noi le macerie che questo 2020 si lascia alle spalle. L’economia in affanno, le persone malate che soffrono nel chiuso delle loro abitazioni, nei letti degli ospedali o quelle sane che non riescono a superare la sofferenza di . . . →: Il ricordo di una generazione che ci ha lasciato in questo anno funesto

“Glie sciuscie” a Gaeta

Proposto dalla Redazione

.

Già segnalato stamane tra gli eventi della Rassegna Stampa (cfr), riportiamo qualche notizia in più su questa antica tradizione di Gaeta

Glie Sciuscie (da http://www.prolocogaeta.it/ )

L’ultima sera di ogni anno, la sera di San Silvestro, nella città Gaeta si perpetua un’antichissima tradizione. “Glie sciuscie”: termine dialettale  . . . →: “Glie sciuscie” a Gaeta

Fantasmi a Napoli? Risponderemo con i nostri munacielli

Riceviamo in Redazione questa segnalazione di Renato Ribaud e volentieri pubblichiamo, anche data la nostra familiarità con l’argomento…

 .

Da Napoli A letto col fantasma di Anna Maria Ghedina

E’ in libreria a Napoli come altrove, il nuovo libro di Lady Ghost, al secolo Anna Maria Ghedina, ‘La Signora dei . . . →: Fantasmi a Napoli? Risponderemo con i nostri munacielli

‘La strada del mare’ di Pennacchi: ricordi in libertà

di Paolo Iannuccelli

.

La strada del mare. Antonio Pennacchi – sul sito leggi qui e qui – ha scelto un titolo accattivante per il terzo capitolo della saga che racconta, ambientata negli anni Cinquanta, il periodo in cui Latina conosce una forte crescita demografica unita ad una spinta all’urbanizzazione. La strada . . . →: ‘La strada del mare’ di Pennacchi: ricordi in libertà

Una canzone per la domenica (125). Due motivi di John Foster

di Silverio Guarino

.

Era un po’ che mi ritornava in mente quel motivetto e quelle parole: “Carissima Sermonette, hai ragione tu, siamo peccatori, l’amore vero non esiste più…”; tanto “swing” e una voce inconfondibile.

Ma di chi era quella voce?

Ma sì, era quella di John Foster, pseudonimo di un . . . →: Una canzone per la domenica (125). Due motivi di John Foster

Epicrisi 311. Ineludibilmente Natale

di Sandro Russo

 .

C’è poco da zazzare – dicono a Roma. Questa settimana sul sito sono stati pubblicati (da domenica a sabato) trentadue articoli – bella media …più di cinque al giorno – di cui quattordici hanno riguardato direttamente il Natale; per altri sette di essi la ricorrenza appena trascorsa . . . →: Epicrisi 311. Ineludibilmente Natale

Scavando s’impara

di Tano Pirrone

.

Libri sulla scrivania, dvd in attesa in pila, disordinati ma pronti all’uso, tempo a perdere e l’insegnamento dei padri sull’otium latino, che tutti sanno, ma ricordarlo non è inopportuno, essere ben altra cosa del dolce far nulla: è, infatti, il suo esatto opposto: l’otium era ed è, . . . →: Scavando s’impara