Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

“Alfazeta” voci del dialetto ponziano

Oggi pubblichiamo il libro di Ernesto Prudente “Alfazeta”, con sottotitolo “voci del dialetto ponziano” che rappresenta, allo stato attuale, l’unico riferimento completo per la traduzione dal dialetto all’ italiano.

Questo libro, che dal punto di vista dei contenuti e della ricerca storica ha sicuramente un valore inestimabile, sarà pubblicato interamente, (in 2 sezioni . . . →: “Alfazeta” voci del dialetto ponziano

“Le avventure di Pinocchio” in dialetto ponziano (7)

di Ernesto Prudente Capitolo  16°

La bella bambina dai capelli turchini fa racco­gliere Pinocchio, lo mette a letto e chiama tre medici per sapere se sia vivo o morto.

Pinocchio stève ancòre appise a schiante i chélle piànte quanne a uàglione, chélle bèlle uaglione cu i capille turchine, affacciànnese n’ate vote a fenèste, . . . →: “Le avventure di Pinocchio” in dialetto ponziano (7)

Flavia Domitilla (3) fine

di Ernesto Prudente

A questo punto è doveroso da parte mia, fare un inciso: Ponza e Ventotene, le isole più grandi delle ponziane, nacquero sotto Ottaviano Augusto con ben altri scopi. Furono le prime isole turistiche della casa imperiale. Erano talmente famose da essere accorpate tra i beni privati dell’imperatore.

. . . →: Flavia Domitilla (3) fine

Ragazzino dell’isola e le fere. Il ‘mio’ Horcynus Orca (5. Fine)

di Sandro Russo

La Morte nell’Horcynus. Opposta alle fere – e loro mortale nemico – è l’Orca (Orcinus orca) che nella trasfigurazione romanzesca di D’Arrigo – già dallo stesso nome ‘Horcynus Orca’ – ha poco o nulla dell’animale marino reale. Già dalla sua prima apparizione, mentre si ridesta negli abissi:

. . . →: Ragazzino dell’isola e le fere. Il ‘mio’ Horcynus Orca (5. Fine)

“Le avventure di Pinocchio” in dialetto ponziano (6)

di Ernesto Prudente

 

Capitolo  13°

L‘osteria del Gambero rosso

Pinocchio, a vorpe é a jàtte s’avviàrene pe gghì u campe d’i miràcule. Camminàjene pe tutt’a jurnate é, quanne stéve pe fà nòtte, stanche muorte, arrevàjene a nu pòste addo stéve a cantine d’u Gàmbere russe che, appìse fòre a pòrte, nce stéve . . . →: “Le avventure di Pinocchio” in dialetto ponziano (6)

Pasquale Mattej

di Ernesto Prudente

Pasquale Mattei (o Mattej) (1813-1879) è formiano di nascita. Ricercatore e studioso meticoloso della storia e dell’arte della sua terra. Scrittore, giornalista e pittore. La sua eredità letteraria e artistica è immensa.

Nell’aprile del 1847 effettua un viaggio a Ponza e nel luglio dello stesso . . . →: Pasquale Mattej

Flavia Domitilla (2)

 

di Ernesto Prudente

 

Sono trascorsi circa tre secoli da  quando Nerone  diede origine alle persecuzioni accusando i cristiani che vennero così additati come i nemici  di Roma e delle leggi imperiali.

Su questo terreno minato fu costretta a camminare Flavia Domitilla, la donna dai riccioli biondi, la santa del nostro interesse. E’ . . . →: Flavia Domitilla (2)