Personaggi ed Eventi

L’intervista di Fazio a papa Francesco

di Silverio Lamonica

.

Ho seguito con attenzione, come tanti altri, l’intervista di Fazio al papa.

Il papa, si sa, è il capo spirituale della chiesa cattolica. Ma, piuttosto che sollecitarlo su argomenti spirituali, come probabilmente più d’uno si aspettava, l’intervistatore ha preferito fargli ribadire le sue convinzioni in campo sociale. Quindi è stata una conseguenza logica che il pontefice sottolineasse il dramma terribile che vivono i migranti, maltrattati nei lager libici fino all’inverosimile, respinti da molti paesi europei, la sofferenza dei bambini, oltre al clericalismo, brutta piaga che affligge la chiesa.
Procediamo con ordine.

Pienamente d’accordo con lui che ciascun popolo europeo si sobbarchi l’onere di accogliere una quota prestabilita. Tanto più che l’apporto dei cittadini extra europei al benessere nazionale è prezioso.
Ma su questo punto mi sarei aspettato da Fazio qualche altra domanda del tipo:
– Ritiene tollerabile che popolazioni intere siano costrette a lasciare la propria terra?
– Non sarebbe il caso che paesi molto ricchi e in particolare gli uomini più ricchi della terra adottassero ciascuno  un paese povero dell’Africa o dell’America Latina o dell’Asia?

Nel nostro piccolo parliamo tanto di difendere la residenzialità durante tutto l’anno, della nostra isola (v. ad esempio gli articoli di Vincenzo e Mariano – leggi qui, qui e qui) il cui spopolamento è un fenomeno comune alle altre isole minori e ai piccoli centri montani.

Ho appreso con stupore che Bezos investe miliardi in astronavi per sviluppare il turismo in orbita. Una follia pura. Certo, dallo spazio si guarda in giù verso la Terra e quindi ciò consente ai ricconi di guardare “dall’alto in basso” i più derelitti del nostro pianeta; altro che chinarsi ed aiutarli ad alzarsi, come accadde nella parabola del Buon Samaritano da lui citata.
Mi sarei aspettato, a proposito di quella famosa parabola, che il pontefice facesse un richiamo severo, netto e chiaro ai più ricchi della terra: Impiegate le vostre enormi ricchezze per aiutare i paesi poveri, ponendo le premesse per uno sviluppo adeguato, mediante la realizzazione di infrastrutture, la formazione di quelle popolazioni nei vari campi dell’attività lavorativa, professionale ed umana, anziché inseguire sogni egoistici e velleitari come i viaggi interplanetari.

Sulla sofferenza dei bambini ha dichiarato che non è in grado di fornire spiegazioni. Perché molti bambini debbano soffrire è un triste fenomeno che sembra impossibile debellare. Però avrebbe potuto accennare ai casi di pedofilia e soprattutto a quelli che sono avvenuti ed avvengono in ambito clericale e che lui stesso persegue con fermezza. Nessun male può essere totalmente debellato, ciò non toglie che possa essere limitato, arginato.

E’ chiaro che si è trattato di una intervista concordata, però sarebbe stato bello che i temi cui ho fatto cenno fossero stati trattati con maggior “mordente”.

.

Da YouTube
Studi Televisivi “De Paolis” in Roma

Papa Francesco. “Che Tempo Che Fa”, Fabio Fazio Intervista il Santo Padre

.

Clicca per commentare

È necessario effettuare il Login per commentare: Login

Leave a Reply

To Top