Amministrazione - Comune di Ponza

Comunicato del Sindaco sull’emergenza Covid

Riceviamo dall’Uff. Stampa del Comune di Ponza e pubblichiamo

.

Cari concittadini,
purtroppo, come è ben noto a tutti, dopo mesi di casi Covid-19 quasi pari a zero, nelle ultime due settimane abbiamo registrato un significativo aumento del numero dei positivi e, ad oggi, dall’inizio di questo mese, siamo a circa 58 casi, tra i quali vanno, tuttavia, calcolati elementi riportati in bollettino in quanto residenti nel nostro comune ma di fatto domiciliati in continente.

La variante Omicron ha un elevato indice di trasmissibilità e di conseguenza ha portato anche nella nostra isola ad un aumento consistente della curva dei contagi.

Alla luce di questo repentino aumento del contagio negli ultimi giorni, in qualità di Sindaco, a maggior ragione, ribadisco la necessità di segnalarvi l’obbligo di rispettare le norme vigenti in materia di contenimento del virus, in particolare di evitare gli assembramenti, di indossare la mascherina e di rispettare le distanze di sicurezza.

Al momento, il vaccino viene ritenuto dal Governo e dalla comunità scientifica l’arma più efficace contro l’insorgere delle gravi complicanze da Covid-19 e l’invito più pressante è quello di vaccinarsi. Sono raccomandazioni, queste, che ormai sentiamo quotidianamente; dopo due anni di convivenza forzata con il virus è comprensibile che in noi tutti subentri una certa sfiducia e stanchezza, ma non vi è alternativa che continuare a rispettare tutte le norme precauzionali per contrastare l’ulteriore diffondersi del virus.

Come Amministrazione, sempre in vigile attenzione, siamo in contatto ogni giorno con il Dipartimento di Prevenzione della ASL di Latina ai fini del monitoraggio della situazione e per renderci pronti ad intervenire con ogni provvedimento necessario qualora la valutazione sanitaria di tale organo lo richiedesse, cui solo spetta, e non ad altri elementi estemporanei ed incompetenti, modulare eventuali interventi alla luce della sua specifica funzione.

Nel caso di pandemia la competenza ad intervenire spetta in via esclusiva al Governo e lo stesso ha emanato le norme per contrastarla, che vanno rispettate; al riguardo i poteri dei Sindaci sono esplicabili solo nella misura in cui non vadano in contrasto con le norme governative.

Pertanto, chiudere le scuole non è stato possibile; come detto, contrastare una disposizione governativa è impensabile ed illegittimo ed infatti chi l’ha fatto si è visto sospendere l’effetto dell’ordinanza.

Tuttavia, nella nostra possibilità d’intervento, abbiamo cercato in qualche modo di offrire ai giovani un rientro a scuola il più sicuro possibile, con le risorse a nostra disposizione.

Infatti, al termine delle vacanze natalizie, prima del rientro a scuola, abbiamo offerto un tampone antigenico rapido ai bambini e ragazzi nella speranza di individuare eventuali contagi. Siamo riusciti attraverso il progetto “Scuole Sicure” a isolare ben 6 casi positivi tra i più giovani che si sono sottoposti volontariamente al tampone.

Man mano che ci vengono segnalati i casi di contagio da Covid 19, provvediamo immediatamente a mettere in moto il protocollo di intervento con l’impiego delle forze dell’ordine e dei servizi sociali: per la sorveglianza circa il rispetto delle norme anti Covid, per il ritiro dedicato dei rifiuti, per l’assistenza alle persone quali il supporto psicologico, per fare la spesa o per comprare i farmaci e, comunque, per quanto possa occorrere.

L’isola d’inverno, come tutti sappiamo, è semi deserta, lo è sempre stata negli anni, ed i locali dove si possono creare occasioni d’incontro tra più persone, in questo periodo, sono esigui ma su un territorio piccolo come Ponza la probabilità di entrare a contatto con un positivo aumentano e il rischio di contagiarsi è molto più alto. Mi appello al vostro buon senso, rispettiamoci e restiamo a casa!

Da contatti avuti recentemente con il Responsabile del nostro Poliambulatorio, dott. Isidoro Scotti, ho avuto notizia che a breve sull’isola ci sarà un pediatra per fare anche la vaccinazione ai piccoli.

Auguro una pronta guarigione a tutti i cittadini positivi e ribadisco la necessità, in queste settimane di picco della curva pandemica, di rispettare tutte le regole anti – contagio. L’obiettivo è quello di limitare la circolazione del virus per la salvaguardia della salute di tutti ma anche perché sappiamo che all’aumento dei casi si accompagnano nuove restrizioni e\o chiusure, le quali non sarebbero più sopportabili per la tenuta sociale ed economica della nostra isola.

Ci auguriamo che la curva dei contagi in continua crescita si arresti e speriamo di poter tornare presto ad essere un’isola Covid free.

Un caro abbraccio virtuale a tutti voi.
Il Sindaco Francesco Ferraiuolo

Il comunicato in formato .pdf:

Clicca per commentare

È necessario effettuare il Login per commentare: Login

Leave a Reply

To Top