Canzoni

Una canzone per la domenica (176). La lieve Scintilla dei Traffic

di Luciana Figini

.

Era l’agosto del 1980.
Come tutte le estati eravamo partiti con tende e provviste (e chi poteva rinunciare alla pasta?) verso la vacanza estiva tanto agognata.
Quell’anno eravamo circa una quindicina: meta la Jugoslavia.


Solite menate e scocciature di ogni anno: chi aveva dimenticato di rinnovare il bollo al passaporto (e quindi sosta forzata alla frontiera per aspettarlo), chi addirittura il passaporto neanche ce l’aveva, e quindi stava entrando in Jugoslavia attraverso l’Austria e tante, tante altre amenità del genere che avrebbero accompagnato la vacanza.
Qualche esempio per “ritrovare lo spirito” di quei tempi?
Allora vediamo: c’erano i salutisti e quindi guai a cucinare cose fritte o a portarsi la Nutella da casa , c’erano quelli che “ma sì, basta un po’ di pane e formaggio” e quelli che si attrezzavano per fare il risotto alla milanese con quaranta gradi all’ombra.
C’erano gli pseudo nudisti (ma niente foto, per carità!) e quelli che si scandalizzavano per un bikini un po’ ridotto.
C’erano quelli organizzatissimi e quelli disorganizzati al massimo (questi ultimi erano quasi sempre o troppo stanchi o troppo depressi per montare una tenda!).
Non tocchiamo poi il tasto “mete di viaggio”: o avevi partecipato alle riunioni organizzative (erano peggio dei collettivi di Avanguardia Operaia!)  oppure eri tagliato fuori: non ti potevi permettere di proporre una meta che non fosse già stata decisa.
Insomma, un bel gruppetto variegato di ragazzi litigiosissimi.
Su una cosa però si andava sicuramente d’accordo e quella era la musica…

Ricordo una sera magica all’isola di Hvar: una bella tavolata sotto le lampadine tremule di un disorganizzatissimo campeggio, una bella pastasciutta in compagnia e, soprattutto, la musica dei Traffic dallo stereo del furgoncino di Mauro.


Quando attaccò
“The Low Spark of high heeled Boys” (tiolo davvero misterioso!) il tono delle voci si abbassò, i litigi e le discussioni vennero rimandate, un altro bicchiere di vino venne versato…

Un momento magico, perduto nel tempo, una sensazione di libertà senza eguali…
Noi lontani da casa, sopra una sperduta isoletta dell’Adriatico ed i magnifici Traffic a farci da colonna sonora…

“The Low Spark of High Heeled Boys” è una canzone del 1971, tratta dall’omonimo album.
Venne scritta da Jim Capaldi e Steve Winwood.
Il titolo si riferisce ad una nota scritta dall’attore Michael Pollard su un quaderno di Jim Capaldi mentre erano entrambi in Marocco. Capaldi e Pollard stavano progettando di lavorare per un film che poi non venne mai girato.
Jim Capaldi disse: – Pollard  e io stavano tutto il giorno seduti a scrivere testi e frasi, a parlare di Bob Dylan e a inventare trame improbabili per questo film. Prima di lasciare il Marocco, Pollard scrisse questa frase in un mio quaderno: “The Low Spark of High Heeled Boys” – La lieve scintilla dei ragazzi dai tacchi alti.
Era una frase  che sembrava riassumere in sé la mentalità di Pollard, che se ne andava sempre in giro con i suoi stivaletti da cowboy e la giacca di pelle a cercare guai . Allo stesso tempo però sembrava definire tutta la generazione alla quale appartenevamo: una generazione di ribelli.
“La lieve scintilla” secondo me era lo spirito di quei tempi, era l’istinto che ti spingeva a viaggiare e a creare musica, era lo spirito dei “Ragazzi dai tacchi alti”, era il nostro spirito…”.

Jim Capaldi morto nel 2005

The Low Spark of High Heeled Boys

If you see something that looks like a star
And it’s shooting up out of the ground
And your head is spinning from a loud guitar
And you just can’t escape from the sound
Don’t worry too much, it’ll happen to you
We were children once, playing with toys
And the thing that you’re hearing is only the sound
Of the low spark of high-heeled boys

The percentage you’re paying is too high-priced
While you’re living beyond all your means
And the man in the suit has just bought a new car
From the profit he’s made on your dreams
But today you just read that the man was shot dead
By a gun that didn’t make any noise
But it wasn’t the bullet that laid him to rest
Was the low spark of high-heeled boys

If you had just a minute to breathe
And they granted you one final wish
Would you ask for something like another chance
Or something similar as this
Don’t worry too much, it’ll happen to you
As sure as your sorrows or joys
And the thing that disturbs you is only the sound
Of the low spark of high-heeled boys

The percentage you’re paying is too high-priced
While you’re living beyond all your means
And the man in the suit has just bought a new car
From the profit he’s made on your dreams
But today you just read that the man was shot dead
By a gun that didn’t make any noise
But it wasn’t the bullet that laid him to rest
Was the low spark of high-heeled boys
High-heeled boys

If I gave you everything that I owned
And asked for nothing in return
Would you do the same for me as I would for you
Or take me for a ride
And strip me of everything, including my pride
But spirit is something that no one destroys
And the sound that I’m hearing is only the sound
Of the low spark of high-heeled boys
Heeled boys

 

La lieve Scintilla dei Ragazzi dai tacchi alti

Se vedi qualcosa che sembra una stella
sparata dalla terra
e la tua testa gira ascoltando una chitarra
e non puoi scappare da quella musica
non preoccuparti troppo, ti succederà
come quando eravamo ragazzi con i giocattoli
e la cosa che senti è solo la musica
della scintilla dei ragazzi dai tacchi alti

Il prezzo che paghi è troppo alto
mentre vivi al di sopra delle tue possibilità
e l’uomo col vestito ha comprato una macchina nuova
con i profitti dei tuoi sogni
ma oggi hai appena letto che è stato ucciso
da una pistola che non ha fatto rumore
ma non è stata la pallottola a ucciderlo
è stata la scintilla dei ragazzi dai tacchi alti

Se avessi solo un altro minuto da vivere
e ti concedessero un ultimo desiderio
chiederesti un’altra chance ?
o qualcosa di simile?
non preoccuparti, ti succederà
così come succedono i dispiaceri e le gioie
E la cosa che ti disturberà sarà soltanto il suono
della scintilla dei ragazzi dai tacchi alti

Il prezzo che paghi è troppo alto
mentre vivi al di sopra delle tue possibilità
e l’uomo col vestito ha comprato una macchina nuova
con i profitti dei tuoi sogni
ma oggi hai appena letto che è stato ucciso
da una pistola che non ha fatto rumore
ma non è stata la pallottola a ucciderlo
è stata la scintilla dei ragazzi dai tacchi alti

Se ti dessi tutto ciò che ho
E non chiedessi niente in cambio
faresti lo stesso per me come io per te?
o mi prenderesti in giro
e mi strapperesti tutto, compreso il mio orgoglio?
Ma lo spirito è qualcosa che nessuno può distruggere
e il suono che senti è solo la musica
della scintilla dei ragazzi dai tacchi alti

Clicca per commentare

È necessario effettuare il Login per commentare: Login

Leave a Reply

To Top