Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

Epicrisi 339. Del buon augurio

di Sandro Russo

 .

Forse qualcuno ricorderà l’ultima epicrisi (di luglio, leggi qui), con la quale eravamo andati in vacanza.

Ed è anche probabile che qualcuno ricordi il vago appuntamento che ci eravamo dato per la fine dell’estate (leggi qui), e soprattutto la foto di commiato:

Ora l’epicrisi è di ritorno; rinnovata, eppure sempre la stessa…

Non so ai lettori, ma a me personalmente l’Epicrisi è mancata.
Nel frattempo sono successe tante cose, pubblicavamo pezzi anche importanti… – perché epicrisi a parte, abbiamo continuato a lavorare senza tregua, raggiungendo quasi inaspettata la quota dei 13.000 articoli.

Scorrevano gli articoli della settimana e mi sembrava che senza essere in qualche modo commentati, fissati nella memoria, perdessero di importanza. Come i pensieri. Quante cose passano per la testa in un giorno, pensieri belli e brutti, pensierini e grandi idee… eppure a distanza di qualche giorno non se ne ricorda nessuno, tranne quello che magari, in un appunto sparso, si è avuto l’accortezza di buttar giù per iscritto.
Mi viene giusto in mente Massimo Troisi… Sì, no, mo me lo segno, non vi preoccupate!

.

.

L’epicrisi non è mai stata una semplice citazione dei pezzi della settimana, ma ciascun estensore le dà la sua impronta sottolineando, integrando, a volte aggiungendo eventi a suo giudizio importanti.

Di importante per il sito. Nelle ultime settimane è successo che abbiamo avuto problemi di visualizzazione degli articoli e comparsa di immagini indesiderate.
Ci è stato spiegato che questo è dovuto a obsolescenza del sistema; dopo dieci anni di buon funzionamento, alcune funzioni non possono più essere aggiornate e protette da interferenze. Per questo sono stati soppressi i commenti e la banda a scorrimento orizzontale.

Lo abbiamo comunicato ai nostri lettori lo scorso 5 settembre – leggi qui – ma il problema è strutturale e stiamo procedendo ad un restyling del sito, sempre per mano ponzese, che diventerà operativo tra non molti giorni.

Questa settimana mi trovo a enfatizzare la ripresa delle proiezioni cinematografiche “in sala” e il sito registra tale entusiasmo con articoli dedicati alla settima arte, mai autoreferenziali, ma sempre con un’attenzione all’ampliamento del tema con innesti conoscitivi, psicologici e di costume.

Segnalo i pezzi usciti sul tema, ma già avverto (minaccio?) che altri seguiranno…
Si è scritto di Scene da un matrimonio di Bergman e di come ha contribuito al cambiamento dei comportamenti degli italiani negli ultimi cinquant’anni nell’ambito della coppia.

Renzo Piano ha realizzato la casa del Cinema a Los Angeles, e da conoscitore del mondo e delle funzioni delle strutture che va a edificare, parla stavolta del cinema e dei suoi rapporti con l’architettura. Anche di quel che gli disse Rossellini all’inaugurazione del Beaubourg.

Le originali interviste di Lorenza Del Tosto dal Festival di Venezia appena concluso, fanno entrare nel cuore del personaggio intervistato attraverso il film di cui parla. In questi due primi incontri, dedicati rispettivamente a Elio Germano per America Latina e a Leonardo Di Costanzo per Ariaferma.

Il mio “Dune”. I romanzi (prima parte), racconta il mio innamoramento (di cinquant’anni fa!) per uno dei più classici romanzi della fantascienza d’avventura. Seguirà una seconda parte con i film.

A cavaliere tra cinema e canzone – tale è il videoclip – un pezzo importante proposto da Luciana Figini su uno dei primi outing comparsi in video: Una canzone per la domenica (162). Small town boy, dei Bronski Beat.

Eventi correlati al mondo dello spettacolo:
Mari e altri mari. “Naviganti” ad Ancona;

Il festival delle Migrazioni a Torino;

Francesco Cordella e Actstheater a Tivoli.

Altri eventi:
Verde e cultura, una interessante Mostra-mercato nella dimora storica della famiglia Visconti di Mondrone nel piacentino, tra i cui organizzatori figura anche un certo Luchino Visconti (…niente paura! Non è un fantasma, ma il pro-pro-nipote del regista);

Napule è… , su un evento che riguarda un altro degli interessi del sito: l’attenzione ai dialetti, a tutti i dialetti e al napoletano in particolare.

È una benedizione per il sito che ci sia Franco De Luca. I temi e il tono dei suoi articoli temperano, con la stretta attinenza ponzese, le fughe in avanti di altri contributori. Franco prova a usare la testa in un’isola molto “di pancia” e applica – il temerario! – le categorie della cultura al “piccolo mondo antico” ponzese che pervicacemente la rigetta. Con un pizzico di poesia… che non guasta!
Ci ha proposto questa settimana: Il bagno di domani e Fère e ferùne (1).

Pur fermandoci solo agli ultimi giorni, senza tornare troppo indietro, abbiamo registrato delle scomparse: di Pio Maria Federici (leggi qui e qui), maestro di musica e psichiatra, rimasto nel cuore dei ventotenesi, e non solo.

Ci ha lasciato Maria Scotti… Ne ha scritto con affetto Enzo Di Fazio

Ancora… Ci ha lasciato Maria Mercedes Mazzella: “una ponzese forte e coraggiosa, mamma e moglie esemplare”.

A queste perdite fa da contraltare La nascita di Azzurra, da mamma Anna Passaretti e papà Emanuele De Maio.
Forse è una sensazione che mi viene dalla lettura del sito, mentre nella vita reale avviene il contrario, ma a me sembra che almeno in questo periodo le morti superino di gran lunga le nascite… Ditemi che non è così!

Ricordo due ultimi temi importanti che per qualche strana via, mi richiamano un’analogia con quelli appena trattati, cioè l’antinomia Morte/Vita.
Spesso, scrivendo – in una “epicrisi”, per esempio – si cerca di alternare una notizia cattiva con una buona e di chiudere con una luce di speranza…
Così beviamo fino in fondo l’amaro calice con:
“Ponza, il dissalatore e il Tar”, in cui l’ex sindaco Vigorelli trova finalmente un utilizzo per la salamoia residuata al procedimento di dissalazione: sparge il sale sulle macerie della Amministrazione attuale (che, al solito, evita di rispondere… anche solo sui fatti, non sulle opinioni)…
e (ultimo articolo di una settimana molto densa, 32 pezzi pubblicati!): L’emergenza climatica è un problema di tutti e di ciascuno, ripreso dalla stampa ma – abbiamo ritenuto – importante.

Tra le buone notizie, quella della ripresa del calcio agonistico a Ponza: Torna il calcio a Ponza. Ci farà piacere seguire di nuovo le partite e riportarne la cronaca, la domenica sera!
E come detto, chiudiamo in bellezza, con La poesia della vita, a proposito della quale, scrivendone privatamente all’autore Luciano Bernardo, gli dicevo che ero stato tentato di mettere l’articolo nella categoria “Nascite” e “Lieti eventi”.

Infine l’articolo con il breve video di Alexander Semenov, girato nel nostro mare – Un poetico film di fantascienza in fondo al mare di Ponza”, ci ricorda quanto di bello c’è ancora al mondo, se si cerca sotto la superficie – del mare, ma anche delle cose – e si ha l’attitudine a guardare.

Buona domenica

Devi essere collegato per poter inserire un commento.