Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

Francesco Cordella e Actstheater a Tivoli con “Miti eroi maestri”

di Luisa Guarino 

Dal 23 al 26 settembre l’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – Villae (Ministero della cultura) organizza presso il Santuario di Ercole Vincitore a Tivoli (Roma) la rassegna “Temis Mem, miti eroi maestri” a cura della compagnia teatrale Actstheater, presieduta e diretta da Francesco Maria Cordella, attore e regista di origine ponzese che si è formato alla Scuola di Giorgio Strehler, e che vive e lavora a Roma. “L’attività ultradecennale di Actstheater, svolta attraverso ricerca, progettazione e produzione nel campo delle arti performative – si legge nelle note di presentazione dell’evento -, è confluita nel manifesto artistico e socioculturale Temis, acronimo di Teatro misterico sacro, filo conduttore delle attività del triennio 2021-2023. Nell’ambito del progetto Temis, la rassegna Mem, ideata ad hoc per il Santuario di Ercole Vincitore, lega Ercole, Ulisse, Dante e Strehler attraverso la metafora del viaggio nel tempo e nello spazio, onde costruire intorno a miti e temi universali nuove consapevolezze proiettate nel futuro”. Insomma, una visione nuova del teatro.

“Da artisti – dichiara Francesco Maria Cordella – sentiamo urgente il richiamo ad abbeverarci alle fonti antiche, dove i valori umani erano espressi in modo luminoso e trasparente, e il rapporto con il sovrannaturale e con la deità era vissuto e raccontato da tutte le classi sociali con sentimenti autentici e condivisi… Il nostro teatro diventa un laboratorio nel quale ideare e sperimentare un nuovo umanesimo, ripartendo dalle fonti, e praticando la speranza di contribuire alla creazione di una nuova era… “. E Andrea Bruciati, direttore dell’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este, conclude: “Le Villae intendono promuovere la cultura del teatro mediante rappresentazioni che tracciano itinerari di conoscenza e percorsi di crescita. La polifonia del racconto e il richiamo al mito sono insiti nel carattere trasversale, multiforme e universale dei nostri siti…”.

La rassegna si è aperta ieri pomeriggio con la lettura dal titolo “Mitico Dante”, con Irma Ciaramella e Francesco Maria Cordella; mise en éspace, ambientazione sonora e musica di Francesco Maria Cordella.
Si prosegue oggi alle 17 con “Tribuna Strehler”, lettura e video performance con Irma Ciaramella e Francesco Maria Cordella: testimonianze video di Pia Lanciotti, Giorgia Senesi, Maria Grazia Solano, Alessandro Mor, Paola Roscioli, Paola Benocci, Marina Sorrenti, Max Mazzotta, Margherita Di Rauso, Giovanni Soresi. Impianto drammaturgico, regia e mise en éspace di Francesco Cordella: un omaggio per i cento anni dalla nascita del Maestro del teatro moderno.

Domani alle 20.30 sarà la volta di “Ulisse ritrovato – Il viaggio dell’eroe”, spettacolo itinerante scritto e diretto da Francesco Maria Cordella in collaborazione con Elisabetta Liguori e Irma Ciaramella, che ne sono i tre protagonisti.


La manifestazione “Miti eroi maestri” si concluderà domenica 26 alle 17 con il monologo scritto e interpretato da Irma Ciaramella Conta che passa la pazza”; impianto scenico, musica e regia di Francesco Maria Cordella: aiuto regia Assunta Pariante, ambientazione sonora Vittorio Giannelli; ideazione costumi Actstheater in collaborazione con Laura Giannisi.

L’iniziativa rientra nelle “Giornate europee del patrimonio 2021” che si svolgono sabato 25 e domenica 26 settembre e rappresentano la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa: essa punta sul tema “Patrimonio culturale: tutti inclusi!” e prevede aperture straordinarie serali di tutti i siti dell’Istituto Villae, con un ingresso simbolico di 1 euro. Info e prenotazioni: 0774.382733 (9-18); pre-acquisto: 06-39967900 (da lunedì a domenica, 10-14).

Devi essere collegato per poter inserire un commento.