Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

Bull Basket, primo colpo di mercato… e che colpo!

Riceviamo dall’Ufficio Stampa della Bull Basket e pubblichiamo

 

Primo squillo di trombe in questo mercato estivo per la Bull Basket targata Isola di Ponza. Dopo le conferme del blocco che ha portato le bianco/verdi in serie B e dopo i rientri in patria del duo Mauriello e Ghion, il roster pontino si impreziosisce di un pezzo da 90, Anna Bambini.

Anna Bambini

L’atleta toscana è un gradito ritorno in casa Bull, proprio la società del presidente Di Maria l’ha lanciata nel basket che conta e oggi torna a vestire quella maglia a lei tanto cara.

Anna è classe ’99, un’Ala grande che vista la duttilità può giocare dentro il pitturato ma può far male anche da fuori: un ruolo ricucito per lei proprio da coach Schiesaro nella sua prima esperienza a Latina. Nella sua carriera ci sono le esperienze in serie A2 con Elite, Orvieto, Ariano Irpino e infine a Fiorenzuola in serie B.

Domanda. Anna, un gradito ritorno a Latina, ci spieghi cosa ti ha convinto del progetto Bull?
Risposta. Tornare a Latina è sempre un gradito ritorno perché la considero una seconda casa.
Poter essere nuovamente allenata da Novella è stato sicuramente il più grande incentivo perché sono certa che sarà per me una grande occasione di miglioramento e crescita personale.

D. Delle varie stagioni fatte finora, cosa ti è stato più utile dell’esperienza avuta nei due anni in bianco/verde?
R. Sicuramente i due anni alla Bull sono stati per me un trampolino di lancio, sia cestisticamente parlando sia come persona.

D. La Bull è la società che ti ha lanciato in Italia e ha lanciato molte delle tue colleghe-compagne, qual è la marcia in più di questa società?
R. La marcia in più è la capacità che ha questa società di mantenere i proprio obiettivi e di credere nei loro progetti trasmettendo questo anche alle giocatrici.

D. Che campionato ti aspetti?
R. Sarà un campionato difficile dato il buon livello di alcune squadre, ma data la giovane età della nostra squadra so che ci sarà la possibilità di migliorare di giorno in giorno.
Insomma, la premessa fa ben sperare, e l’arrivo di Anna è il segnale che la società cara al duo Di Maria-Cardano si sta preparando per tornare ai fasti di qualche anno fa, quando le torelle facevano parlare di loro sia nei campionati senior che in quelli giovanili.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.