Attualità

Una canzone per la domenica (152). Notti magiche… con la speranza di viverne ancora una

Proposta da Enzo Di Fazio

.

C’è grande attesa per la finale di stasera tra l’Italia e l’Inghilterra.
E alte sono le aspettative.

Chiellini, il capitano della squadra, smorza la tensione – Serve follia e spensieratezza – dice in un’intervista stampa di ieri e aggiunge – Serviranno anche cuore caldo e testa fredda perché altrimenti non sopravvivi all’Inghilterra a Wembley.
Gli fa eco l’allenatore Mancini con un significativo “sognare e osare”.

Gli italiani saranno in tanti a Wembley e conosciamo l’intensità del loro tifo, ma gli inglesi giocano in casa, hanno una mentalità vincente ed è una squadra molto giovane con un’età media di poco più 25 anni contro i circa 28 degli italiani.
Questa finale europea sarà la nona sfida tra le due nazionali con un bilancio nettamente a favore degli azzurri che hanno perso una sola volta, nel lontano 1977.
E speriamo di rinforzare questo bilancio con un’altra vittoria,  per vivere anche stasera una notte magica come quella del mondiali del 1990, svoltisi in Italia, quando battemmo nella finale per il terzo posto proprio l’Inghilterra con il punteggio di 2 a 1.

Allora quale migliore canzone proporre per questa domenica se non la famosissima Un’estate italiana, conosciuta anche come Notti magiche, cantata da Gianna Nannini e Edoardo Bennato.
Il brano venne composto in occasione dei  mondiali del ’90 da Gianna Nannini, Edoardo Bennato e Giorgio Moroder ed è stato il singolo più venduto in quell’anno.
Lo propongo con un video montato con la vittoria dell’Italia ai mondiali del 2006, quando l’Italia in finale superò, a Berlino, la Francia ai calci di rigore con il punteggio di 5 a 3.

Che sia bene augurante per questa sera!

Il testo

Un’estate italiana
(Notti magiche)

Forse non sarà una canzone
A cambiar le regole del gioco
Ma voglio viverla così quest’avventura
Senza frontiere e con il cuore in gola
E il mondo in una giostra di colori
E il vento che accarezza le bandiere
Arriva un brivido e ti trascina via
E sciogli in un abbraccio la follia
Notti magiche inseguendo un goal
Sotto il cielo di un’estate italiana
E negli occhi tuoi voglia di vincere
Un’estate, un’avventura in più
Quel sogno che comincia da bambino
E che ti porta sempre più lontano
Non è una favola e dagli spogliatoi
Escono i ragazzi e siamo noi
Notti magiche inseguendo un goal
Sotto il cielo di un’estate italiana
E negli occhi tuoi voglia di vincere
Un’estate, un’avventura in più
Notti magiche inseguendo un goal
Sotto il cielo di un’estate italiana
E negli occhi tuoi voglia di vincere
Un’estate, un’avventura in più
Un’avventura in più…
.
Qualche curiosità sul disco (liberamente tratte da Wikipedia)
Un’estate italiana (conosciuta anche come Notti magiche) è un’elaborazione del testo To Be Number One  scritto dal compositore americano Tom Whitloc. Incisa dallo stesso entourage dell’autore, sotto la denominazione Giorgio Moroder Project venne usata come sigla d’apertura dei programmi televisivi dedicati al torneo trasmessi dalla Rai. Risultato il singolo più venduto, in Italia, nel 1990 sarà anche l’ultimo 45 giri prima della sparizione di tale supporto musicale (sostituito da tecnologie più moderne) dal mercato discografico.
La canzone venne presentata dai due cantautori italiani per la prima volta in occasione del sorteggio dei gironi della fase finale, tenutosi al Palazzo dello Sport di Roma nel dicembre 1989 ed eseguita in playback durante la cerimonia inaugurale, svoltasi il pomeriggio dell’8 giugno 1990 a Milano  prima della partita Argentina-Camerun.
Clicca per commentare

È necessario effettuare il Login per commentare: Login

Leave a Reply

To Top