Aroma Silveria

Una canzone per la domenica (149). Il Carrozzone

di Silveria Aroma

.

Le parole sono state usate tutte in questi giorni e di nuove io non ne ho. Nomi, volti e storie che poi sono le nostre, si rincorrono lungo il canale del tempo. Sono istantanee di ricordi piccoli e grandi, di momenti passati che transitano nella mia mente come una canzone che fa così…

.

Il carrozzone va avanti da sé,
con le regine, i suoi fanti, i suoi re
Ridi buffone, per scaramanzia,
così la morte va via
Musica, gente, cantate che poi
Uno alla volta si scende anche noi
Sotto a chi tocca in doppiopetto blu
Una mattina sei sceso anche tu!

Bella la vita che se ne va
Un fiore, un cielo, la tua ricca povertà
Il pane caldo, la tua poesia
Tu che stringevi la tua mano nella mia!
Bella la vita, dicevi tu
È un po’ mignotta e va con tutti, sì però
Però, però proprio sul meglio, t’ha detto no!
E il carrozzone prende la via,
facce truccate di malinconia…
Tempo per piangere, no, non ce n’è,
tutto continua anche senza di te…

Bella la vita che sene va

Vecchi cortili dove il tempo non ha età,
i nostri sogni, la fantasia
ridevi forte e la paura era allegria!

Bella la vita, dicevi tu,

e t’ha imbrogliato e t’ha fottuto, proprio tu!
Con le regine, con i suoi re,
il carrozzone va avanti da sé.

Il carrozzone/Baratto è un singolo di Renato Zero pubblicato nel 1979 dalla Zerolandia, distribuito dall’RCA Italiana, in formato 7″.

Entrambi i brani sono tratti dall’lp EroZero, pubblicato lo stesso anno; come il resto dell’album di provenienza, anche queste due canzoni hanno fatto parte della colonna sonora dell’unico film da protagonista di Zero: Ciao Nì! di Paolo Poeti (1979).

Il singolo rimarrà nella top ten per 16 settimane complessive, fino al 21 luglio 1979, dopo oltre tre mesi di programmazione.

Clicca per commentare

È necessario effettuare il Login per commentare: Login

Leave a Reply

To Top