Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

Da Ischia a Procida, spettacolo sul mare con Ananìa e Trani

di Luisa Guarino

.

Cosa c’è di più bello che assistere a uno spettacolo che parla di mare, navigando di sera a bordo di una nave? Accogliamo dunque con curiosità e gioia l’idea di “Procida via a-mare”, due serate in viaggio da Ischia a Procida tra canzoni, onde e poesia, di Giulia Ananìa e Denis Trani, in programma per mercoledì 23 e giovedì 24 giugno con partenza alle 20 da Ischia Porto a bordo della motonave Summer Breeze. Lo spettacolo dura 1.20′, il biglietto costa 25 euro. L’evento sarà anche un’occasione per divulgare le attività di alcune associazioni che hanno sostenuto moralmente l’iniziativa, e che contribuiscono a proteggere e a rendere speciali le isole flegree.

Il mare è da sempre fonte primaria di risorse per gli abitanti di Procida, che vivono poeticamente a loro insaputa in un’isola resa celebre da grandi romanzi e dalla recente vittoria come “Capitale italiana della cultura 2022”. Chiunque voglia conoscere e comprendere realmente l’isola, prima di leggere i libri che la vedono protagonista deve cominciare a guardarla dal mare e dalle passioni della gente che qui vive.
“Per comprendere la vita e l’amore – si legge nelle note di presentazione – prima di leggere i libri bisogna guardare il mare e i suoi occhi”.


Giulia Ananìa, cantautrice e poetessa, grazie al prezioso incontro con Denis Trani, cantore-cantastorie moderno e interprete ambientale di Ischia, continua la sua ricerca su “Che cosa è l’amore” con uno spettacolo unico, insieme teatrale e musicale, dal titolo “Procida via a-mare” che si svolgerà, come già accennato, in navigazione da Ischia a Procida e ritorno su una nave che diventerà allo stesso tempo teatro e concerto sulle onde. Sarà un’esperienza umana, musicale e teatrale unica, immersi negli scenari marini, tra cielo, terra e mare, profili di roccia e persone.
Le canzoni e le poesie che il pubblico ascolterà da Ananìa e Trani cantano l’amore, la delusione, il sogno, la fame, la gelosia: storie di vita semplice e divina, in lingua antica e moderna. Non mancherà un’autentica chicca: tra i canti popolari vi è infatti un’antica canzone procidana rispolverata da Denis Trani, ambientata all’epoca delle incursioni piratesche, che insieme al pubblico verrà restituita al presente.

Gli obiettivi principali di questo evento, che si avvale del supporto dell’Area Marina protetta Regno di Nettuno, sono: valorizzare il capitale artistico locale e promuovere nei visitatori la comprensione dei significati del patrimonio culturale e ambientale.
Conosciamo più da vicino i protagonisti delle due serate.

Giulia Ananìa, cantautrice, autrice, poetessa, scrive canzoni per i grandi della musica italiana come Fiorella Mannoia, Laura Pausini, Emma, Paola Turci; collabora con Cinema Teatro, da Ascanio Celestini a Lunetta Savino e Vinicio Marchioni. Francesco Montanari, Marco Giallini e Zerocalcare hanno interpretato le sue poesie e collaborato ai suoi spettacoli. Lo scorso autunno è uscito il suo secondo libro di poesia, “L’amore è un accollo” (Red Press Star) con la prefazione di Carlo Verdone.

Denis Trani, guida ambientale escursionistica (iscritto nell’elenco delle guide Aigae) e musicista, è ideatore di escursioni musicate con chitarra e voce. Progetta escursioni e passeggiate utilizzando come principale modalità interpretativa la musica, in particolare la canzone napoletana e la melodia popolare, sue grandi passioni, a cui dedica studio e ricerche. Ha frequentato corsi di interpretazione della canzone napoletana con il maestro Gianni Lamagna, voce della Nuova Compagnia di canto popolare e di Paese mio bello: attualmente è allievo della cantante attrice Fiorenza Calogero. Può essere definito un cantastorie moderno.

Spettacolo “Procida via a-mare” 23 e 24 giugno ore 20. Prenotazioni: 328.8247267.

 

Locandina .pdf dello spettacolo: Procida via a-mare. 23-24 giugno Locandina

Devi essere collegato per poter inserire un commento.