Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

Morire a vent’anni 

di Patrizia Maccotta

.

In ricordo di Orlando Orlandi Posti (1926 – 1944) e di Ferdinando Agnini (1924 – 1944).

Si chiamavano Orlando e Ferdinando, erano studenti.
Abitavano a Monte Sacro, quartiere di Roma che mi è caro e che conosco bene perché vi sono nati due dei miei nipoti.
Erano due ragazzi. Erano partigiani.

Attirati in un tranello al bar vicino alla chiesa di piazza Sempione (Orlando era innamorato della barista, Marcella) furono arrestati dai nazisti nel febbraio del 1944. Condotti nel carcere di via Tasso, furono torturati, ma non tradirono mai i loro compagni.
Il 24 marzo dello stesso anno furono assassinati alle fosse Ardeatine. Avevano diciotto e venti anni.

Sono andata a cercare le due pietre d’inciampo poste, in ricordo, davanti alle loro case, in via Monte Nevoso n. 12 e in via Monte Tomatico n. 1.
E ho pensato a loro.

***

Appendice del 1° maggio (Cfr. Commento dell’autrice)

La foto inviata da Daniela Carotti

1 commento per Morire a vent’anni 

  • Patrizia Maccotta

    Ho ricevuto un breve messaggio e una foto dalla mia amica Daniela Carotti:
    “Sono andata a cercare le due pietre d’inciampo di cui hai parlato e guarda… su questa qualcuno ha attaccato un papavero. Commovente”

    N.B. – La foto è stata annessa in fondo all’articolo (ndr)

Devi essere collegato per poter inserire un commento.