Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

Mangiare con gusto riparte dalla tv

di Luisa Guarino 

 


L’ultima edizione della rassegna enogastronomica “Mangiare con gusto”, l’ottava, risale al dicembre 2019, ma purtroppo la pandemia che dura da oltre un anno, oltre a impedire ogni genere di iniziative dal vivo, ha duramente colpito ristoratori e produttori del territorio pontino, così come quelli del resto d’Italia. Ecco perché gli organizzatori pur di mantenere in vita la manifestazione hanno deciso di trasformarla in un programma televisivo, nella speranza di poter tornare quanto prima alla normalità. Da domani, domenica 11 aprile, alle 20.40 su Lazio Tv (canale 12 ddt) e da martedì 13 alle 21 sul canale nazionale Odeon (canale 177 ddt) prenderà infatti il via la trasmissione televisiva e web “Mangiare con gusto – Saperi, sapori e territori” dedicato alla cultura del buon cibo.

Il format è prodotto da Almadela, società di eventi, comunicazione e produzioni televisive di Latina, in collaborazione con l’associazione culturale Eccellenze d’Italia di Latina, e prevede otto puntate nelle quali la preparazione di ricette realizzate in studio da chef e ristoratori sarà accompagnata da servizi girati in esterna dedicati alla presentazione di prodotti agroalimentari tradizionali e tipici dei territori, botteghe storiche e aziende di produzione “made in Lazio”. Adele Di Benedetto, conduttrice televisiva, ideatrice e autrice del progetto, guiderà gli spettatori in un viaggio dedicato alla scoperta del buon cibo, dei prodotti di qualità e delle produzioni artigianali che arricchiscono i nostri territori.





Nelle passate edizioni la manifestazione si è sempre svolta a Latina, soprattutto negli spazi di Palazzo Emme, e ha visto anche la partecipazione di alcuni produttori ponzesi: come la cooperativa Ventoinpoppa, con Lina Raso e una volta anche Assunta Scarpati di “A casa di Assunta”, con i gustosi sottòli, le salse e le specialità; o come i fratelli Alex e Daniele Balzano con la mamma, con i loro dolci, le marmellate e i liquori, in particolare quello al mandarino fatto con i frutti degli alberi delle Forna piantati dal nonno. La presenza ponzese avveniva soprattutto nel periodo invernale, a cavallo di dicembre, quando, in assenza del turismo, l’attività a Ponza è più tranquilla. Speriamo di poterli incontrare di nuovo al più presto, con lo sfondo dei panorami ponzesi che per i visitatori rappresentano il richiamo più forte.

“Da dicembre 2019 non abbiamo potuto più organizzare la rassegna a causa della pandemia – dichiara Adele Di Benedetto -, ma nonostante le difficoltà del periodo abbiamo deciso di continuare a promuovere il cibo di qualità insieme ai tanti produttori e ristoratori che hanno creduto nell’iniziativa. Queste otto puntate sono solo l’inizio di un progetto televisivo molto più ambizioso sul quale stiamo già lavorando; e naturalmente appena sarà possibile riprenderemo la rassegna con i suoi appuntamenti”. Questo primo ciclo di puntate punta a promuovere soprattutto ristoratori e produttori delle province di Latina e di Roma.


La produzione ci tiene a ringraziare le aziende che hanno sostenuto il progetto, e in particolare Unica forniture e servizi professionali per il settore Ho.Re.Ca., Acqua di Fiuggi, Le Cinema Cafè, Sekkei, Forno Margherita, e il Parco nazionale del Circeo per il patrocinio concesso. Un ringraziamento ai ristoratori e produttori che hanno partecipato: ristorante Annarella a Mare, ristorante Antico Mulino, ristorante pinseria il Boccaccio, Gianni il salernitano, Bonifacio VIII, ristorante Sapor proprio, piadineria Giangusto, trattoria Dullio; i produttori: AMO, azienda apistica Stefano Maiero, azienda agricola Franca Battista, Amaro Piccolo, Casa del tortellino, cantina Colle Maggio, Columella, Cooperativa pescatori lago di Monte San Biagio, l’Agro del kiwi, Divino, la Dispensa di Nannarella, Forno Margherita, Forno Moretto, Frantoio Cimino, i Tre Porcellini, le Cantine di Via dei giardini, Lo.Go., Norcineria del Monticellano, Pasta Marini, Vini Valle Marina. Informazioni per chi vuole partecipare alla prossima edizione: ufficiostampa@almadela.it

2 commenti per Mangiare con gusto riparte dalla tv

  • In TV ci sono tanti programmi di cucina ma i ristoratori italiani sono alla fame. I loro ristoranti rimangono chiusi ingiustamente ormai da un anno.

    La cucina si fa in TV, rimane solo spettacolo ed è questo che il regime vuole.

    https://fattoalatina.it/2021/04/08/mio-italia-servono-indennizzi-al-30-per-i-ristoratori/

  • Luisa Guarino

    Gli indennizzi sacrosanti dovuti ai ristoratori non hanno niente a che fare con una manifestazione come “Mangiare con gusto” che, in attesa di poter riprendere dal vivo si trasferisce sui network televisivi e online. E che anzi trasforma un momento negativo nell’opportunità di offrire maggiore visibilità a ristoratori e produttori delle province di Latina e Roma. Il “bello” di Vincenzo è che su qualsiasi argomento lui dà il suo parere, che è sempre lo stesso, asfitticamente monocorde, noiosamente disfattista e qualunquista. La prossima volta voglio scrivere qualcosa delle canzoni di Orietta Berti (un nome a caso): vediamo come commenterà.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.