Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

Per un’estate serena: lettera del sindaco di Ponza

la Redazione

Dall’ufficio Stampa del Comune di Ponza riceviamo e pubblichiamo

LETTERA APERTA A TUTTI GLI ESERCENTI DELLE ATTIVITA’ RICETTIVE DELL’ISOLA

ED AI GENITORI DEI GIOVANI CHE SCEGLIERANNO DI TRASCORRERE

LE LORO VACANZE A PONZA DURANTE L’ESTATE 2021

Cari concittadini,
in vista della prossima stagione estiva, comincia il periodo delle prenotazioni da parte dei turisti per l’affitto di camere ed appartamenti.

Con l’occasione, voglio ricordarvi ciò che ogni anno, purtroppo, si ripete, manifestandosi come un avvenimento odioso e preoccupante per la nostra comunità, e cioè l’assalto della nostra isola, specie nell’ultima decade di luglio, da parte di masse di giovani, molti dei quali minorenni, che particolarmente nelle ore notturne danno luogo a fenomeni di assembramento, movida, molestie e schiamazzi.

La scorsa estate la presenza dei giovani nella nostra isola si è presentata molto più consistente degli anni precedenti in conseguenza del fatto che la pandemia da covid 19 ha determinato uno spostamento di prossimità anche per tale particolare forma di turismo.

Permanendo le dette ragioni, si ha motivo di supporre il ripetersi di una forte presenza di tale tipologia di gioventù anche per la prossima stagione estiva, e ciò non può non destare molta apprensione nella cittadinanza per le temute condotte aggressive e offensive seguite dai conseguenti danni alle persone ed alle cose.

La scorsa estate, come quelle precedenti, sono stati messi in atto comportamenti, per lo più da frange facinorose coinvolgenti altri giovani nell’effetto “branco”, irrispettosi della dignità umana, del diritto alla convivenza civile dei cittadini, profondamente offensivi dell’intrinseca moralità della nostra popolazione adusa al culto dell’accoglienza, della buona educazione e dell’esistenza pacifica, al punto che il Consiglio Comunale ha ritenuto di esprimere la pubblica esecrazione e la più viva condanna per le inique condotte succitate nonché la netta disapprovazione per coloro che le favoriscono.

Ciò premesso, in aderenza a quanto deliberato dal Consiglio Comunale, rivolgo un pressante invito a tutti gli esercenti delle attività ricettive dell’isola di non dare in locazione camere o appartamenti ai minorenni privi di accompagnamento genitoriale o, comunque, di persona maggiorenne debitamente ed espressamente delegata dai genitori per la vigilanza.
Del pari, tuttavia, ritengo di dover rivolgere un caldo appello ai genitori di vigilare attentamente sui propri figli e di fare di tutto per accompagnarli direttamente nel periodo della vacanza per evitare che siano attori o restino coinvolti in incidenti di varia tipologia, nonché scansare possibili responsabilità giudiziarie.

Chiederò al Sig. Prefetto ed al Sig. Questore di Latina di inviare nell’isola, per la vigilanza della prevista cospicua presenza dei predetti giovani, un consistente rinforzo delle Forze dell’ordine, ma, oggettivamente, si potrà avere un buon risultato se vi sarà la collaborazione delle famiglie e delle attività ricettive interessate.

Confido, quindi, per il bene dell’intera collettività, che ciascuno si adoperi a dare un fattivo contributo, facendo risaltare il proprio senso civico, affinché sia assicurata all’isola un’ordinata e serena convivenza.

Francesco Ferraiuolo – Sindaco di Ponza

Devi essere collegato per poter inserire un commento.