Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

Per zi’ Attilio

di Francesco De Luca

.

Una comunità di  “uomini di mare” è formata da persone come zi’ Attilio. Sanguigno, schietto, devoto.

Non si ritraeva dinanzi alle difficoltà, le affrontava a viso aperto. E quando pensava di stare nel giusto senza soggezione e con ostinazione presentava la sua opinione. Rasentava la ruvidità ma da essa non sconfinava..

Il mare gli aveva insegnato che si è dotati di volontà ma la forza del mare va rispettata. Da uomo semplice zi’ Attilio aveva netta la coscienza della finitezza del suo essere uomo e lasciava che a dargli vigore fosse san Silverio. Verso cui nutriva devozione totale e sincera.

Era figlio dell’insegnamento famigliare e della esperienza in mare.

Zi’ Attilio era l’espressione verace di una  “comunità di uomini di mare”. Lui, umile, gradirebbe si dica figlio della  “comunità ponzese”. Come lo è stato, lasciando ora un vuoto perché di Ponzesi come lui ce n’è pochi, e poca è anche la comunità.

Santamaria. Foto di Silveria Aroma

 

Devi essere collegato per poter inserire un commento.