Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

Rassegna Stampa & Meteo (268). La settimana da lunedì 28 dicembre 2020

a cura della Redazione

Momenti del 2 gennaio 2021 (foto di Rossano Di Loreto)

Un nuovo giorno, un nuovo anno. L’alba a Ponza del 1° gennaio 2021
(foto di Silveria Aroma)

Lo scocco della mezzanotte del 31 dicembre 2020 a Ponza
(foto di Silveria Aroma)

Jonathan a Ponza (fotografia di Silveria Aroma)

Torna la calma a Cala Feola (foto di Rossano Di Loreto)

Mareggiata sulle bianche scogliere di Ponza 
(foto di Rossano Di Loreto)

Dopo la grandinata ritorna a splendere la luna
(foto di Silveria Aroma)

Il 18 dicembre scorso abbiamo annunciato la decisione di abolire questa rubrica quotidiana a decorrere da oggi 1° gennaio 2021 (leggi qui). Nel confermare la decisione informiamo che comunque la porteremo avanti fino a domenica 3 gennaio, per concludere la settimana. Cogliamo l’occasione per augurare a tutti i lettori un risveglio in un anno diverso e migliore di quello appena passato.
La Redazione

 

Domenica 3 gennaio (ultimo giorno di questa rubrica)

RASSEGNA STAMPA ON LINE

Da temporeale.info del 2 gennaio: Coronavirus, boom di contagi a Formia

FORMIA – Esplosione di contagi a Formia, ne sono ben 44 su un totale di 113 casi totali in provincia di Latina. “Il gran numero dei casi è legato ai referti dei tamponi molecolari effettuati dal servizio prevenzione della Asl presso le residenze alloggio per anziani di Via Spaventola”, spiega il sindaco Paola Villa.
“Infatti – prosegue il primo cittadino – 29 dei casi positivi sono ascrivibili alle residenze anziani. I contatti telefonici con gli operatori sia della residenza Belvedere 2 che della residenza Orchidea sono quotidiani e continui, soprattutto è notevole il lavoro che gli operatori stanno facendo affinché la cosiddetta “bolla sanitaria” creata nelle scorse settimane venga rispettata e mantenuta, ciò sta consentendo di mantenere stabili le condizioni di salute di tutti gli ospiti. Il resto dei positivi, 15 nostri concittadini, sono contagi intrafamiliari, che già in isolamento da tempo, hanno avuto con l’esito del tampone molecolare conferma della propria positività”.

Gaeta/Mercato ittico, pubblicato il nuovo bando

GAETA – Rendere fruibile quanto prima una struttura in grado di rilanciare un settore cardine dell’economia cittadina. Con questo proposito l’Autorità di Sistema portuale del Mar Tirreno centro settentrionale ha pubblicato la nuova procedura pubblica per l’assegnazione dei restanti 10 stalli per la vendita al dettaglio del pesce all’interno del nuovo mercato ittico in località Porto Salvo a Gaeta. Quello appena pubblicato è il quarto bando promosso dall’ex Autorità portuale del Lazio per tentare di rendere operativa un’opera attraverso l’assegnazione, nello specifico, di questi spazi che, dotati dei necessari standard igienico-sanitari e ambientali, perseguono l’interesse di tutelare i prodotti in vendita e la stessa clientela.

Da h24notizie.com del 2 gennaio: Il mare torna a fare paura, gli scatti da Vindicio

Il mare torna a fare paura in tutta la provincia la zona di Vindicio a Formia non fa eccezione. Pubblichiamo le foto della mareggiata questa mattina quando le onde sono arrivate in strada. La conta dei danni purtroppo non è ancora finita. (foto Giulio Di Nucci)

Vandali in azione a Gaeta vecchia: in pezzi l’anfora di piazza Conca (Video)

Senza dubbio un brutto spettacolo quello che si è presentato questa mattina (ieri mattina per chi legge, ndr) davanti agli occhi dei residenti di Gaeta vecchia.
E’ andata infatti in pezzi una grande anfora decorativa che si trovava a piazza Conca, fulcro della ‘movida’ nella parte antica della città.
Ancora non è chiara la dinamica di quanto accaduto: l’ipotesi più probabile è che ignoti l’abbiano riempita di petardi per poi letteralmente farla saltare in aria.

Da ilfaroonline.it del 2 gennaio: Finisce l’era Villa: ecco cosa accadrà ora a Formia 

Paola Villa ha rifiutato la possibilità di convocare il consiglio con la procedura d’urgenza. “Si riconosce con dignità quando si perde”

STAMPA CARTACEA

Latina Oggi. Prima pagina. Domenica 3 genn. 2021.pdf

***

PREVISIONI METEO PER LA PROVINCIA DI LATINA DEL 3 GENNAIO 2021
a cura di Alessandro Romano, “Centro Operativo Provinciale Volontari Protezione Civile

Ancora piogge e temporali, anche di forte intensità, con possibilità di grandinate e fulmini. Le temperature sul livello del mare oscilleranno tra 5°C e 11°C. I venti saranno da Sud/Sudovest 23 nodi al largo; da Est/Nordest 17 nodi sotto costa. Il mare sarà molto mosso nelle Isole Ponziane, con massima altezza dell’onda m 1,30; mosso sotto costa, con massima altezza dell’onda m 1,00.

***

Sabato 2 gennaio 

RASSEGNA STAMPA ON LINE

Da h24notizie.com dell’1 gennaio 2021: Il granchio blu ha invaso anche i laghi di Fogliano e Caprolace

Il granchio blu ha invaso anche i laghi salmastri nel Parco Nazionale del Circeo.
L’animale, originario dell’Atlantico, invasivo e dannoso, lungo fino a 15 centimetri e largo 5, giunto in Europa intrufolandosi nelle acque di sentina delle navi, è onnivoro, divora tutto quello che riesce a catturare.
Di recente è stato segnalato nei pressi della foce di Rio Martino, a Latina.

Campagna vaccinale, si parte anche a Fondi e Formia

Prosegue a pieno ritmo la campagna vaccinale a Latina.
Dopo le vaccinazioni di circa 300 operatori sanitari del capoluogo pontino, da domani (oggi per chi legge, ndr) inizieranno anche quelle del personale ospedaliero a Fondi e Formia.
Nello specifico domani (oggi per chi legge, ndr) verranno vaccinati altri 144 operatori sanitari a Latina, 60 a Fondi e 60 a Formia.
Il prima possibile inizieranno poi le vaccinazioni anche nelle Rsa.
Il coordinatore del progetto è il dott. Loreto Bevilacqua e l’operation manager hub l’infermiere Roberto Masiero.


Covid in provincia di Latina: 92 nuovi casi, 3 decessi e 170 guariti

Rispetto alla giornata di giovedì, come comunicato dall’Asl in provincia di Latina si registrano altri 92 casi di positività al Covid-19. Sono relativi ad Aprilia (9), Castelforte (1), Cisterna di Latina (6), Fondi (8), Formia (12), Gaeta (2), Itri (1), Latina (25), Lenola (2), Maenza (1), Minturno (5), Monte San Biagio (4), Norma (1), Pontinia (1), Prossedi (1), Roccagorga (1), Sabaudia (3), Santi Cosma e Damiano (3), Sermoneta (2), Sezze (1), Terracina (3). Tre, gli ultimi decessi relativi a cittadini pontini, andati a registrarsi a Latina, Terracina e in un comune fuori provincia. Nelle ultime 24 ore si sono comunque registrati 170 guariti.

Da LatinaCorriere.it del 2 gennaio: Gaeta accede ai fondi del Recovery Fund per i Borghi più belli d’Italia

Il Comune di Gaeta ha approvato in giunta l’atto di indirizzo per accedere ai fondi derivanti dal Recovery Fund per il recupero, la valorizzazione economica, sociale e turistica dei Borghi più belli d’Italia.
Gaeta medievale, infatti, all’inizio dell’anno è stata inserita tra i 312 “Borghi più belli d’Italia” nella sezione “Ospiti onorari”. il 9 luglio scorso si è svolta la cerimonia di conferimento dell’attestato alla città alla presenza del sindaco, Cosmo Mitrano, e del presidente nazionale dell’associazione “Borghi d’Italia” Fiorello Primi. Un prestigioso riconoscimento che alla luce dell’opportunità concessa dal MiBact attraverso un avviso pubblico consente di richiedere finanziamenti per attività culturali per la rigenerazione dei borghi italiani.

STAMPA CARTACEA

Latina Oggi. Prima pagina. Sabato 2 genn. 2021.pdf

***

PREVISIONI METEO PER LA PROVINCIA DI LATINA DEL 2 GENNAIO 2021
a cura di Alessandro Romano, “Centro Operativo Provinciale Volontari Protezione Civile

Continuano gli effetti della perturbazione con piogge, temporali, anche di forte intensità, e la possibilità di grandinate. Le temperature sul livello del mare oscilleranno tra 7°C e 14°C. I venti saranno da Ovest/Sudovest 29 nodi al largo; da Sud/Sudovest 24 nodi sotto costa. Il mare sarà molto mosso nelle Isole Ponziane, con massima altezza dell’onda m 1,40; molto mosso sotto costa, con massima altezza dell’onda m 1,20.

***

 

Venerdì 1° gennaio 

RASSEGNA STAMPA ON LINE

Da Repubblica.it del 31 dicembre: Mattarella: “Mi vaccinerò appena possibile. E’ un dovere soprattutto con chi opera con i malati”. Sul Recovery: “Serve concretezza”. E chiede alla politica di evitare personalismi.: “Sono mesi decisivi”
di Concetto Vecchio

Il capo dello Stato dedica gran parte del suo discorso all’anno difficilissimo vissuto a causa della pandemia: “Si poteva fare meglio? Probabilmente sì. Ma non vanno dimenticate le cose positive”. E sottolinea: “È il mio ultimo anno da presidente”

Il discorso integrale di fine anno del presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Da LatinaTu.it del 29 dicembre: Carcere di Santo Stefano: un altro mandato al Commissario Costa

Proroga di un anno per l’incarico da Commissario straordinario del Governo per il recupero dell’ex carcere borbonico dell’isola di Santo Stefano-Ventotene a Silvia Costa.
Lo ha deciso il Consiglio dei Ministri, all’anti-vigilia di Natale, su proposta del Presidente Giuseppe Conte. Silvia Costa era stata nominata il 28 gennaio 2020 per un anno, rinnovabile per un secondo mandato, con il compito di “assicurare il necessario coordinamento, anche operativo, tra le amministrazioni statali istituzionalmente coinvolte e dare un significativo impulso agli interventi di restauro e valorizzazione dell’ex carcere borbonico dell’isola di Santo Stefano – Ventotene”.

Da h24notizie,com del 31 dicembre: Vaccinazioni anti-covid nel Lazio: 2661 nei 20 Hub della Regione

Continua la campagna di vaccinazione nel Lazio per far fronte all’emergenza legata alla diffusione del COVID-19.

Da LatinaCorriere.it del 31 gennaio: Coronavirus, 181 nuovi casi positivi ed ancora 2 morti

Sono 181 i nuovi casi positivi registrati oggi (ieri per chi legge; ndr) dalla Asl di Latina: 31 nel capoluogo pontino, 17 a Cisterna e 16 a Terracina. Purtroppo altre 2 persone contagiate sono morte nelle ultime ore, una di Latina e un’altra di Rocca Massima.
I drive-in per le esecuzioni dei test sono rimasti aperti oggi (ieri per chi legge, ndr), 31 dicembre 2020, fino alle 13 e lo stesso orario faranno anche il 6 gennaio 2021. Domani (oggi per chi legge, ndr), invece, 1 gennaio 2021, resteranno chiusi per l’intera giornata.

***

PREVISIONI METEO PER LA PROVINCIA DI LATINA DEL 1° GENNAIO 2021
a cura di Alessandro Romano, “Centro Operativo Provinciale Volontari Protezione Civile

L’arrivo di un nuovo fronte perturbato nord atlantico porterà piogge e temporali sparsi che, dalla successiva notte, potranno essere anche di forte intensità. Le temperature sul livello del mare oscilleranno tra 7 °C e 13 °C. I venti saranno da Sud/Sudest 24 nodi al largo; da Est 19 nodi sotto costa. Il mare sarà molto mosso nelle isole Ponziane, con massima altezza dell’onda m 2,70; molto mosso sotto costa, con massima altezza dell’onda m 2,60.
***

Giovedì 31 dicembre 

RASSEGNA STAMPA ON LINE

Da latinaoggi.eu del 30 dicembre: La Signora del Vento venduta all’asta: va ad un veneziano

La Signora del Vento acquistata da un imprenditore di Venezia. Ore di forte vento e maltempo quelle appena trascorse, che ha messo in ginocchio tutto il sud pontino. Lo stesso maltempo che ha causato ingenti danni all’unità navale della Signora del Vento nel novembre 2019 e che proprio nei giorni scorsi, sarebbe giunta la notizia di una potenziale vendita.
La proposta per l’acquisto dell’imbarcazione arrivata attraverso una licitazione privata, da un imprenditore veneziano, il quale avrebbe offerto per l’unità una cifra pari a 50mila euro.

Dal gazzettinodelgolfo.it del 30 dicembre: Incidente sul piroscafo per una lamiera divelta dal vento. Marittimo salvato al Dono Svizzero

Poteva trasformarsi in tragedia l’incidente occorso a un 35enne marittimo di Gaeta, componente dell’equipaggio della motonave cisterna che lunedì notte stava facendo rotta verso l’isola di Ponza, dopo aver lasciato il porto di Formia, per rifornire d’acqua il comune isolano.
A metà, circa, del tragitto, una grossa lamiera, sradicata dal vento di burrasca che ha imperversato sulla costa, in mare e all’interno del litorale pontino, ha violentemente impattato contro il malcapitato, traumatizzandolo e procurandogli ferite gravissime già percepibili anche dai colleghi benché non addetti ai lavori.
A quel punto il comandante della motonave ha immediatamente fatto invertire la rotta, pur tra mille difficoltà provocate dalla tormenta delle raffiche che rischiavano di compromettere la stabilità del piroscafo e ha puntato verso il porto di Formia dove era prontamente scattato tutto il protocollo dell’accoglienza del ferito.

Il dottor Vincenzo Viola

Da h24notizie.com del 30 dicembre: Formia, il sindaco si dimette: “Si riconosce quando si perde”

Oltre tre quarti d’ora di monologo su quanto realizzato dall’Amministrazione comunale, poi le vicende politiche e l’annuncio delle dimissioni.
La sintesi potrebbe essere riassunta con le dimissioni, attese e tutto sommato scontate, della prima cittadina Paola Villa dopo le vicissitudini dei giorni scorsi in consiglio comunale.
Poi la politica, iniziata con i ringraziamenti dei consiglieri comunali. Da lì la decisione del sindaco è stata chiara, spiegando come si era a conclusione di un percorso politico e soprattutto amministrativo.

Ecco i vaccini anti Covid, ieri il V-day in provincia di Latina

“Grande giornata per la città di Latina e per l’intera provincia. Oggi (ieri, ndr) si è celebrato presso la tensostruttura dell’Ospedale Santa Maria Goretti di Latina il V-Day alla presenza del Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato giunti nel capoluogo pontino per presenziare all’avvio della campagna vaccinale. Tra le personalità presenti all’evento non potevano mancare il Prefetto di Latina, il dottor Maurizio Falco; il Questore di Latina, il dottor Michele Spina e il Primo Cittadino, il dottor Damiano Coletta.
Le prime cinque ad essere vaccinate, tutte donne, sono state le dottoresse: Serena Freguglia, Francesca Maggiarra, Irene Fanulli, Tiziana De Filippis e Giulia Restuccia.

Da temporeale.info del 30 dicembre: Covid, scende il numero dei contagi nella Provincia

Sono 105 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Provincia. L’aggiornamento reso dal quotidiano bollettino dell’Asl pontina riferisce di un leggero calo rispetto ai 148 nuovi positivi di ieri (dell’altro ieri per chi legge, ndr)
Con i casi comunicati oggi (ieri per chi legge, ndr), risultano coinvolti ben 21 diversi comuni della provincia. Sale così a 14363 il numero totale dei casi nel territorio pontino dall’inizio della pandemia.
Stando alla mappa dei nuovi contagi, è possibile notare come un terzo circa sia stato riscontrato a Latina con 34 nuovi contagi; mentre tutti gli altri Comuni non superano la decina. Sono infatti 9 i positivi ad Aprilia e Cisterna; 8 a Minturno e Terracina; 7 a Fondi; 5 a Formia; 4 a Cori e Pontinia, 3 a Gaeta; 2 rispettivamente a Castelforte, Maenza e Sezze; 1 infine nei territori di Lenola, Norma, Priverno, Prossedi e Roccagorga, e ancora a Sabaudia, Spigno Saturnia e Ventotene.

STAMPA CARTACEA

Latina Oggi. Prima pagina. Giovedì 31 dic.2020.pdf

LT Oggi 31.12. Sciuscio a Gaeta e Signora del Vento.pdf

PREVISIONI METEO PER LA PROVINCIA DI LATINA DEL 31 DICEMBRE 2020
a cura di Alessandro Romano, “Centro Operativo Provinciale Volontari Protezione Civile

Dopo le piogge notturne il tempo migliora, ma resta perturbato con nuvole e qualche pioviggine serale nelle Isole e a ridosso dei rilievi interni. Le temperature sul livello del mare oscilleranno tra 4 °C e 12 °C. I venti saranno da Ovest 22 nodi al largo; da Nord 9 nodi sotto costa. Il mare sarà mosso nelle isole Ponziane, con massima altezza dell’onda m 1,00; mosso sotto costa, con massima altezza dell’onda m 1,00.
***

Mercoledì 30 dicembre 2020 

RASSEGNA STAMPA ON LINE

Da h24notizie.com del 30 dicembre: Lisbona, il Mediterraneo e quel costante ritorno all’età del mito

L’amore per Lisbona, per la cultura mediterranea e la ricerca continua delle radici nei versi del poeta ponzese Antonio De Luca, una poesia scritta 21 anni fa e rivista dal poeta in questi giorni.

Ventuno iniziative per la costruzione di un archivio della memoria storica del Lazio

La Regione Lazio riconosce un particolare valore alla salvaguardia e promozione della memoria storica e anche quest’anno, in continuità con il programma di attività avviato nel 2019, finanzia 21 progetti attraverso l’Avviso pubblico rivolto alle iniziative per la costruzione di un archivio della memoria storica del Lazio.
“Lo studio e la conoscenza della nostra storia è fondamentale per la comprensione del presente e per la formazione di una cittadinanza responsabile e consapevole. Con un investimento di circa 200 mila euro, finanziamo 21 progetti promossi da altrettanti enti privati senza finalità di lucro e che riguarderanno, quest’anno in particolare, gli eventi legati alla Seconda Guerra Mondiale, alla Resistenza, alla nascita e l’evoluzione dell’Unione europea; alla Shoah e alle deportazioni degli ebrei, al ricordo dell’esodo istriano-dalmata e alla nascita della Repubblica” dichiara il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Da latinaoggi.eu del 29 dicembre: Paola Villa, ultimo atto. Il sindaco va a casa: ora il commissariamento

La delibera sugli equilibri di bilancio fa registrare una parità di voti e arriva la conferma che non c’è più la maggioranza

Dal gazzettinodelgolfo.it del 29 dicembre: Gaeta, primo festival de gliè sciusci social

L’ Associazione Culturale LE TRADIZIONI é lieta di presentare “CALANNE 2020”, la prima rassegna musical/popolare  social, un format originale, ideato e pensato per non fermare la Tradizione ed allietare il 31 dicembre dei Gaetani.
Giovedì 31 Dicembre a partire dalle ore 17:00, come da tradizione, attraverso la nostra pagina social potrete ammirare gli SCIUSCI più belli della storia.

Da temporeale.info del 29 dicembre: Covid, nuova impennata di contagi. Somministrate le prime 40 dosi di vaccino

Latina – Nuova impennata di contagi da Covid-19 in Provincia. Nel bollettino diramato oggi (ieri per chi legge, ndr), 29 dicembre, dalla Asl rende noto che ci sono 148 nuovi casi di positività e 4 vittime.
In particolare, nella città di Latina si segnalano 37 casi; a Cisterna 35; ad Aprilia invece 18; a Sermoneta e Sezze 7; sono invece 6 a Pontinia; 5 a Terracina; 4 a Sabaudia e a Formia.
Mentre a Gaeta e Priverno sono 3 i casi; Cori, Itri, Minturno, Norma, Sonnino, Ponza e Spigno Saturnia, contano 2 casi per ciascun comune; infine nei Comuni di Fondi, Roccagorga, Santi Cosma e Damiano e Ventotene 1 solo caso ciascuno.

STAMPA CARTACEA

Latina Oggi. Prima pagina. Mercoledì 30 dic.2020.pdf

Una proposta d’acquisto per la Signora del Vento. LT Oggi del 30 dic. p. 33.pdf

***

PREVISIONI METEO PER LA PROVINCIA DI LATINA DEL 30 DICEMBRE 2020
a cura di Alessandro Romano, “Centro Operativo Provinciale Volontari Protezione Civile

Tempo perturbato con piogge sparse, localmente anche a carattere di rovescio; peggioramento in serata.
Le temperature sul livello del mare oscilleranno tra 4°C e 15°C. I venti saranno da Ovest/Nordovest 22 nodi al largo; da Est/Sudest 10 nodi sotto costa. Il mare sarà molto mosso nelle Isole Ponziane, con  massima altezza dell’onda m 1,90; mosso sotto costa, con massima altezza dell’onda m 1,10.

***

Martedì 29 dicembre 2020 

RASSEGNA STAMPA ON LINE

Da rain ews.it del 27 dicembre: Dal caldo al gelo: imbiancate le isole di Lipari e Ponza

Dopo il clima primaverile del giorno di Natale, a Lipari la temperatura è scesa da 24 a 9 gradi. Eccezionale grandinata sull’isola di Ponza

Da h24notizie.com del 28 dicembre: Maltempo a Formia, il mare arriva fin sul molo Vespucci – Video

Porto di Formia allagato, automobilisti in panne e tanti disagi.
Questa la situazione al molto della città del Golfo con il maltempo che, complici le attese mareggiate e il forte vento, hanno portato il male fin sopra il parcheggio
Sul posto la Protezione Civile, Capitaneria di Porto e Polizia Locale.

Da latinaoggi.eu del 28 dicembre: Colpo di scena, il sindaco Villa annuncia le dimissioni

Parità di voti durante la delibera dell’Equilibrio di Bilancio. Il sindaco molla la presa: “Si va a casa con dignità”

Da LatinaCorriere.it del 28 dicembre: Il Lazio torna zona arancione, ecco cosa si può fare in questi giorni

Il Lazio torna da oggi zona arancione, fino al 30 dicembre. Le misure di semi lockdown del Natale lasciano il corso a maggiori possibilità di spostamento soltanto per alcuni giorni.
Ci si potrà quindi spostare all’interno del proprio comune anche per motivi che non siano di lavoro, salute o necessità, rispettando sempre il coprifuoco alle 22. Sempre all’interno del proprio comune si può andare a trovare gli amici. Una sola volta al giorno si potrà uscire dal proprio comune per incontrare amici e parenti, sempre e solo all’interno della stessa regione, ma mai tra le 22 e le 5 del mattino, ore in cui vige il coprifuoco. Possono spostarsi massimo due persone, che potranno portare con sé i figli con un’età al di sotto dei 14 anni, persone disabili o non autosufficienti con le quali convivono. Sono inoltre consentiti gli spostamenti “dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia”.
I bar e ristoranti restano chiusi fino al 7 gennaio. Resta salvo l’asporto. Riapriranno invece i negozi, fino alle ore 21, senza distinzioni tra beni di prima necessità e tutti gli altri. Restano aperti barbieri e parrucchieri, riaprono anche i centri estetici, che nei giorni rossi erano stati chiusi.
L’autocertificazione serve ancora, ma solo se si esce dal proprio comune.

Coronavirus, 92 nuovi casi positivi. Tre decessi in 24 ore

Sono 92 i nuovi casi positivi al coronavirus registrati nelle ultime 24 ore dalla Asl di Latina. Tre purtroppo i morti, un paziente di Latina, uno di Gaeta e uno residente fuori dal territorio pontino.
Il numero dei casi notevolmente ridotti rispetto ai giorni scorsi è da valutare in relazione ai minori tamponi effettuati perché i drive-in sono rimasti aperti meno ore rispetto al solito durante questi giorni di festa.
I nuovi casi sono distribuiti a Latina 17, Aprilia 9, Bassiano 1, Cisterna 6, Cori 3, Fondi 6, Formia 10, Gaeta 4, Lenola 5, Minturno 11, Monte San Biagio 1, Norma 4, Ponza 2, Priverno 1, Sabaudia 2, San Felice Circeo 1, Santi Cosma e Damiano 1, Sermoneta 2, Sezze 4, Terracina 2.
Le persone attualmente positive sono 4.475, di cui 4505 attualmente in isolamento domiciliare, mentre 85 sono i guariti o semplicemente negativizzati rispetto alla giornata di ieri.

STAMPA CARTACEA

Latina Oggi. Prima pagina. Martedì 29 dic.2020.pdf

***

PREVISIONI METEO PER LA PROVINCIA DI LATINA DEL 29 DICEMBRE 2020
a cura di Alessandro Romano, “Centro Operativo Provinciale Volontari Protezione Civile

Il tempo resta perturbato con piogge sparse che in serata potranno assumere carattere di rovescio. Le temperature sul livello del mare oscilleranno tra 6°C e 15°C. I venti saranno da Sudovest 20 nodi al largo; da Sud/Sudovest 12 nodi in rotazione a Est sotto costa. Il mare sarà molto mosso/agitato nelle Isole Ponziane, con  massima altezza dell’onda m 1,70; molto mosso sotto costa, con massima altezza dell’onda m 1,50.

***

Lunedì 28 dicembre 2020

RASSEGNA STAMPA ON LINE

Da fanpage.it del 27 dicembre: La neve cade su Ponza e sul mare: uno spettacolo magico nel giorno di Santo Stefano

Una nevicata da record ha imbiancato l’isola di Ponza nel giorno di Santo Stefano. Uno spettacolo mozzafiato e magico, ma che ha significato anche disagi per gli isolani, con le strade bloccate e molte famiglie rimaste senza corrente elettrica e senza riscaldamento in casa. Subito si è mossa la macchina dei soccorsi.

Da h24notizie.com del 27 dicembre: Ponza si “imbianca”, l’eccezionale fenomeno spopola sul web

NOTIZIA FLASH – Stanno facendo il giro del web le foto di Ponza completamente imbiancata. Non si tratta però di neve ma bensì di grandine. I mezzi della protezione civile sono al lavoro da ieri per mettere in sicurezza le strade, il sole di oggi contribuirà a fare sciogliere la grandine e in parte…anche l’incanto.

Da ilfaroonline.it del 27 dicembre: Grandinata record a Ponza: isola imbiancata nel giorno di Santo Stefano

Nella tarda serata di ieri (dell’altro ieri per chi legge, ndr) Ponza si è imbiancata. Nella serata di Santo Stefano l’isola pontina si è trovata coperta da una coltre bianca che, seppure all’apparenza, è sembrata essere neve, era invece una fitta grandine che ha imbiancato strade e palazzi.

Da meteoregionelazio.it del 27 dicembre: Perché sull’isola di PONZA non è NEVICATO? Analisi dettagliata

Nella serata del 26 Dicembre 2020 si è diffusa la notizia di una nevicata sull’isola di Ponza, tuttavia ci sentiamo con fermezza di smentire questa fake-news e vi spieghiamo anche i motivi

Da latinatoday.it del 27 dicembre: Neve e ghiaccio: l’isola di Ponza imbiancata la sera di Santo Stefano

Un brusco abbassamento della temperatura ha provocato l’insolito fenomeno atmosferico. Disagi per la viabilità. Necessario l’intervento della Protezione Civile“

Da latinaoggi.eu del 27 dicembre: Spese legali contestate, dipendente vince contro il Comune

Ponza – Il magistrato ha riconosciuto il conflitto di interessi. Il Comune aveva rifiutato di pagare il rimborso delle somme.

Da leonardo.it del 27 dicembre: Le splendide isole italiane da visitare assolutamente
di Biagio Petronaci

Da Ponza all’Isola Bella, scopriamo alcune imperdibili isole italiane da visitare, dove poter trascorrere meravigliose giornate all’aperto tra mare, sole e tradizione.

Da h24notizie.com del 27 dicembre: V-Day, parte anche a Latina la campagna vaccinale per il Covid-19

Grande giornata per la città di Latina e per l’intera provincia. Parte il conto alla rovescia per il V- Day, infatti martedì 29 dicembre alle ore 9,00 l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato si recherà presso la tensostruttura dell’Ospedale Santa Maria Goretti di Latina per presenziare all’avvio della campagna vaccinale sui 5 operatori sanitari prescelti e che sono tutte donne. Si parte con: Serena Freguglia, Francesca Maggiarra, Irene Fanulli, Tiziana De Filippis e Giulia Restuccia.

Da LatinaCorriere.it del 27 dicembre: Coronavirus: 181 nuovi casi positivi e 4 morti, 359 i guariti

Sono 181 i nuovi casi positivi al coronavirus in provincia di Latina e 4 i nuovi morti. I pazienti deceduti sono 2 di Aprilia, 1 di Latina e 1 di Sezze. In totale le vittime sono 266.
I contagi sul territorio pontino ad oggi sono 14.983 mentre i nuovi positivi sono distribuiti nei comuni di Aprilia 9, Cisterna 6, Fondi 37, Formia 10, Gaeta 3, Itri 1, Latina 13, Lenola 3, Maenza 8, Minturno 2, Monte San Biagio 9, Pontinia 3, Priverno 5, Rocca Massima 3, Sabaudia 3, San Felice Circeo 6, Sermoneta 1, Sezze 11, Sonnino 2, Terracina 46.
I guariti o negativizzati sono 359.

STAMPA CARTACEA

Latina Oggi. Prima pagina. Domenica 27 dic.2020.pdf

Latina Oggi. Prima pagina. Lunedì 28 dic.2020.pdf

***

PREVISIONI METEO PER LA PROVINCIA DI LATINA DEL 28 DICEMBRE 2020
a cura di Alessandro Romano, “Centro Operativo Provinciale Volontari Protezione Civile

Un nuovo vasto fronte perturbato proveniente da Nord investirà la nostra provincia, inizialmente con nuvolosità compatta e pioviggini, poi con rovesci e temporali, localmente anche di forte intensità. Le temperature sul livello del mare oscilleranno tra 6°C e 15°C. I venti saranno da Sud/Sudovest 25 nodi al largo; da Sud 13 nodi sotto costa. Il mare sarà molto mosso nelle Isole Ponziane, con massima altezza dell’onda m 2,00; molto mosso sotto costa, con massima altezza dell’onda m 1,80.

4 commenti per Rassegna Stampa & Meteo (268). La settimana da lunedì 28 dicembre 2020

  • Giovanni Conte di Silvano

    A riguardo dell’articolo pubblicato da fanpage.it una precisazione: non c’è stato nessun problema alla rete elettrica, una sola famiglia è rimasta al buio per circa un’ora, il tempo necessario alla squadra reperibile di arrivare sul luogo ed eseguire la riparazione, nelle condizioni documentate nelle foto

  • la Redazione (aggiornamenti di domenica 3 gennaio 2021)

    Aggiornamenti di domenica 3 gennaio 2021

    Gli aggiornamenti nell’articolo di base

  • Sandro Russo riporta un commento di Michele Serra su Trump

    Commento flash
    prima dei risultati della Georgia, da larepubblica-on-line del 5 gennaio, e sull’edizione cartacea dello stesso giornale, il 6 gennaio.

    L’abolizione della realtà
    di Michele Serra – dalla rubrica L’amaca

    Il livello di ignominia raggiunto da Trump in questo suo lungo addio mette a fuoco ancora meglio il significato storico, e tragico, della sua vittoria del 2016. Non un progetto politico razionale, ma una sorta di negazionismo organizzato è stato al potere, per quattro anni, nel paese più potente del mondo: negare la scienza, le rilevazioni climatiche, i suggerimenti della medicina come artificio di élite corrotte, e oggi negare, con lo stesso preciso spirito, le regole della democrazia, sia pure una democrazia cervellotica come quella espressa dal sistema elettorale americano. Se è la realtà, nel momento della sconfitta, il nemico di Trump, niente aiuta a escludere che lo sia stata anche nel momento della vittoria. Il suo mandato era: se la realtà è contro di noi, allora va abolita.

    La dialettica destra/sinistra è stata leggibile, per più di un secolo, come un conflitto tra progetti opposti, ma dentro una stessa realtà. Per dirla in sintesi: due verità attorno a una stessa realtà. È stato un conflitto tremendo, spesso anche tragico e sanguinoso, carico di odio e slealtà, ma sullo stesso campo di gioco. Trump e le nuove destre planetarie hanno spostato, e di molto, il piano dello scontro. Quasi l’intero pacchetto delle certezze fin qui considerate bene comune è stato retrocesso a inganno e complotto. In quel quadro, che è psicologico prima che culturale o politico, una sconfitta non è leggibile se non come trama architettata dal nemico.

    In termini scientifici (dunque: non accettabili da Trump e dal suo mondo) si chiama paranoia. Ma coinvolge e muove centinaia di milioni di esseri umani in tutto il mondo. Abbiamo un problema.

  • Bello il termine il campo di gioco.
    C’era una volta il gioco della vita, i protagonisti erano gli uomini.
    Da una parte i padroni, dall’altra i lavoratori. Il campo da gioco era la nazione. lo Stato garantiva le regole del gioco. La costituzione era il regolamento.
    Gli arbitri potevano cambiare con le elezioni politiche, ma a vincere le elezioni e quindi ad arbitrare le partite era sempre la stessa terna arbitrale, la DC con i suoi collaboratori.

    Ma le cose andavano benino. Le partite erano accese, vincevano quasi sempre i Padroni, ma a volte lo scudetto addirittura lo prendeva il Verona.

    Non voglio ripetere cose già dette ma dopo la caduta del Muro di Berlino il Gioco non è più il gioco che abbiamo conosciuto. È cambiato il campo da gioco: la Nazione che diventata globale, lo Stato non garantisce più le regole, la Costituzione è un libro di favole, gli arbitri non li sceglie più il popolo sovrano.

    E allora? Chi si lamenta di Trump dovrebbe chiedersi: ma gli altri leader mondiali a che gioco giocano e per chi giocano?

Devi essere collegato per poter inserire un commento.