Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

Perdersi

di Francesco De Luca

.

Non ho dottrina né sapienza. Quello che produco è quel poco che traggo dalle mie vicende in rapporto con le fantasmagoriche e frastornanti pulsioni del mondo circostante. In cui come un granello sono inserito. Senza saperne perché.

Sento trasporto verso chi condivide con me la sorte della vicinanza affettiva, territoriale, culturale. Mi deprime costatarne l’ingenuità con cui si dà mandato ad  ‘estranei’ di condurre il nostro cammino civile, mi gonfia d’orgoglio spartire le eredità culturali della nostra gente, e vorrei che le bellezze della nostra isola, di cui siamo usufruttuari a tempo determinato, fossero il contenuto quotidiano del nostro colloquio isolano.

Purtroppo le condizioni sociali in cui ci ha scaraventato la pandemia portano il rischio di  ‘perdersi’  fra le incombenze della necessità. Anche in questi tempi in cui gli occhi dei bambini sono più brillanti e quelli di chi ci è vicino chiedono silenziosamente condivisione.

Non perdiamoci, amici. Abbiamo l’occasione di dare concretezza al nostro essere una comunità. Cogliamola, e manteniamo il contatto culturale, paesano, isolano, manteniamolo vivo.
Trasvalutiamo la casualità del nostro esistere e di essere Ponzesi, in un atto di volontà. Luminoso come raggio di sole.

2 commenti per Perdersi

  • Luisa Guarino

    Caro Vincenzo, non amo fare commenti ai tuoi commenti, perché so che poi s’innescano meccanismi ‘perversi’ che non mi piacciono per niente. Però stavolta non posso farne a meno. Ti abbiamo chiesto più volte di non inserire link secchi e incomprensibili, come in questo caso: il video di un brano di Al Bano e Romina, non si capisce con quale intento. Se proprio vuoi fare il commento a uno scritto, fai lo sforzo di scrivere due righe: un link puoi aggiungerlo, ma solo dopo averne spiegato il senso. Grazie, anche a nome degli altri lettori. Per ora questo link incomprensibile lo togliamo. Poi tu chiamala, se vuoi, censura.

  • Hai ragione Luisa bisogna essere chiari per non creare malintesi. Ma io mi ero perduto nel film di Modigliani non certo nella coppia Romina Al Bano.

    Questa tua scelta di eliminare il link non è una censura, la vera censura l’avete fatta su un altro mio articolo perché non condividevate i contenuti.

    Da allora ho rinunciato a mandarvi articoli mi fermo a commentini.

    Voglio consigliare al poeta Franco questa poesia per “ritrovarsi”.

    https://restaurars.altervista.org/labirinto-la-poesia-di-wislawa-szymborska-che-insegna-a-ritrovare-se-stessi/

Devi essere collegato per poter inserire un commento.