Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-04 foto-04 g-01 t6-23 corrida8 Spugne incrostanti bianche

Addio a Gigi Proietti

a cura della Redazione

.

Quando se ne va una personalità come quella di Gigi Proietti, la complessità delle reazioni rende difficile mantenere un filo conduttore per le riflessioni.
Noi ci limitiamo a evidenziare brevemente qualche aspetto.

Gigi Proietti era un nostro compaesano, visto che lo scorso anno, con delibera del Consiglio Comunale del 24 maggio 2019, aveva ricevuto la cittadinanza onoraria di Ponza e, come tale, sentiamo di ricordarlo al di là dei suoi meriti artistici.

Certo, sull’isola era presente per i pochi giorni di vacanza estiva che si concedeva e negli ultimi anni non lo si era visto quasi mai in giro. Per lui la permanenza sull’isola doveva essere un  vero momento di riposo e, probabilmente, l’età e la salute lo richiedevano

Oggi avrebbe compiuto 80 anni e ci rincresce che se ne sia andato ad una età in cui si può dare ancora molto. La sua bravura e la sua genialità ci mancheranno.
La capacità che aveva di tenere la scena, di  gestire la voce, la mimica del viso, di posizionare e muovere il corpo erano enormi, da potersi paragonare solo ad altri giganti del nostro teatro.

Questa bravura, ovviamente, non era semplicemente innata. Era l’esito di studi  come in tutti i grandi e la sua scuola, a cui hanno partecipato tanti bravi attori italiani, aveva proprio questa funzione. Il mondo del teatro è, oggi, veramente in lutto. Molto ha giocato col metateatro e  assistere alle sue esibizioni era cultura viva e non solo divertimento.

Ci resteranno le sue memorabili interpretazioni che non ci stancheremo mai di rivedere.

Ciao Gigi.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.