Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0010-010 h-16-h-15 i-07 v4-5 s-1929 27

Premio Lucia Mastrodomenico, settima edizione

Segnalato dalla Redazione

.

riceviamo in Redazione da Roberto Landolfi e volentieri pubblichiamo

Care/i
consultate, se volete, il nostro periodico online www.madrigaleperlucia.org potete votare una 4 delle frasi, tratte da uno scritto di Lucia,  seguendo le semplici indicazioni riportate sul sito.
La più votata diventerà la frase da commentare, da parte degli studenti che parteciperanno alla VII edizione del Premio Lucia Mastrodomenico. Contribuirete ad una selezione partecipata della frase che, nelle precedenti edizioni, era stata scelta dal solo gruppo organizzatore del Premio.
Cordialità
Roberto

Vota la frase
Di seguito le frasi selezionate da un gruppo di lavoro misto formato dall’associazione Madrigale per Lucia e le referenti delle 4 scuole che partecipano alla VII edizione del Premio Lucia Mastrodomenico. In questa edizione le scuole partecipanti sono i licei: Di Giacomo, Mazzini, Morante, Vico.

  1. Nella nostra vita, quando stiamo male, siamo attraversati da ansie, fragilità fisiche e psichiche ed è la paura a farla da padrona. La paura che si fa avanti, ci invade, ci spiazza. Da sempre custodi della cura, le donne hanno “sanato” meglio di chiunque altro le malattie, in famiglia, in guerra, in preghiera. Antiche maestre del dolore ne conoscono il travaglio; segnano, con la loro presenza  e ritualità, nel bene e nel male, nella felicità e nel lutto, per tutti, uomini e donne, l’umana presenza.  
  2. Della capacità di stabilire relazioni e del cambiamento che queste comportano, anche quando parliamo di salute, le donne sono maestre. Da sempre custodi della cura hanno “sanato” meglio di chiunque altro le malattie, in famiglia, in guerra, in preghiera. Destino di un amore che restituisce amore? 
  3. La ricerca di una maggiore armonia tra corpo e mente può farci sperare in nuove pratiche cliniche, in cui il paziente sia in una continua e “vera” costruzione di relazione con chi lo ha in cura. Più che una speranza, si tratta di credere che quella che va curata, confortata, è anche l’anima, assieme al cuore, con o senza l’inevitabile disfacimento del corpo.
  4. Relazioni buone alimentano il desiderio di fare meglio; la competizione, se non è piegata alle leggi del mercato, serve a dare risposte più efficaci. Tutto questo non dipende solo dalle risorse economiche, i soldi, da soli, non motivano la responsabilità, né la volontà di fare meglio.

Il gruppo promotore del Premio ha pensato di non scegliere “in proprio” la frase di Lucia che gli studenti dei licei dovranno commentare. Hanno pensato di farla scegliere a voi lettori (inclusi quelli di Ponzaracconta – NdR).
Quindi votate la frase che volete diventi la frase della VII edizione del Premio. Basta cliccare sul link a pie’ di pagina per esprimere il voto. Potete farlo entro il 5 novembre 2020.
Subito dopo pubblicheremo, sempre su questo periodico, l’esito delle votazioni.
Buon voto! 

https://strawpoll.com/8o4kk1a6u
Per ulteriori informazioni è possibile inviare mail a: lurosa.mari@gmail.com

Devi essere collegato per poter inserire un commento.