Di Fazio Vincenzo (Enzo)

Il mio ricordo di Pina Colella

di Enzo Di Fazio

.

Sempre sorridente, ottimista, positiva. Così me la ricordo Pina, nonostante gli acciacchi e i problemi che la vita non le aveva risparmiato.
La conoscevo benissimo per averla avuta anche come collega di lavoro quale dipendente per tanti anni del Banco di Napoli di Ponza.
Aveva iniziato a lavorarvi come ausiliaria per poi finire da impiegata “rubando con gli occhi” e apprendendo giorno dopo giorno, con discrezione ed impegno, mansioni e competenze dai dipendenti che man mano si alternavano.
Con la promozione realizzò un sogno cui se ne aggiunse un altro, ancora più grande, negli ultimi anni di servizio, quando incontrò Carlo, l’amore della sua vita.
Quando andò in pensione fece una bella festa al ristorante Eea e mi volle lì presente assieme alle persone a lei più care.

Alcuni anni fa, durante un viaggio da Ponza a Formia, mi raccontò del padre Giacinto che per tanti anni aveva svolto il servizio di corriere per il Semaforo della Guardia trasportando ogni giorno, e per più volte al giorno, viveri, acqua, indumenti e posta per i militari che soggiornavano sulla sommità dell’isola.
Ne scrissi su Ponzaracconta e dalle cose che mi raccontò uscì il ritratto di una famiglia unita, dignitosa, dedita al lavoro e ricca di tanti bei valori di cui Pina è stata costantemente portatrice durante la sua vita.

Pina ci ha lasciato ieri.

Al marito Carlo, alla sorella Maria, al fratello Giuseppe e a tutti i parenti le condoglianze da parte mia e di tutta la Redazione.

 

NdR: al momento non sappiamo quando si svolgeranno i funerali. Appena nota la notizia provvederemo a comunicarla

 

dal profilo Facebook di Franco Schiano una foto ricordo con alcuni colleghi di banca

Da sinistra: Tommaso Ciufo, Franco Schiano, Pina Colella e Franco Maiello

3 Comments

3 Comments

  1. Alex Balzano

    13 Ottobre 2020 at 13:05

    Non ci posso credere, no non è possibile, la mia cara amica affettuosa ed incomparabile Pina Colella ci ha lasciati…
    Mi mancheranno le nostre risate e chiacchierate…
    Da piccolo mi ricordo che mi regalavi sempre le penne (che per me erano tesoro); infatti non me le facevo mai rubare dai miei amici. Ricordo anche che ti chiedevo sempre quell’orologio alle tue spalle della banca come pure che ti divertivi a fotografarmi perchè dicevi che ero nu bellu guaglione.
    Che Dio ti abbia in gloria.

  2. la Redazione

    13 Ottobre 2020 at 13:09

    Apprendiamo ora che Pina è venuta a mancare a Napoli e che i funerali si svolgeranno domani 14 ottobre alle ore 12,00 nella chiesa della S.S. Trinità.

  3. Franco Schiano

    13 Ottobre 2020 at 13:42

    Da Facebook il pensiero di Franco Schiano con una foto che inseriamo in calce all’articolo.
    “Addio Pina amica cara e compagna di lavoro preziosa. Abbiamo vissuto insieme i migliori anni della nostra vita.
    Riposa in pace.”

È necessario effettuare il Login per commentare: Login

Leave a Reply

To Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: